Lutto nel mondo del calcio: stavolta la tragedia è deplorevole

Un gravissimo lutto ha colpito il mondo del calcio, purtroppo non è riuscito a salvarsi: una vera e propria tragedia

Arriva una terribile notizia, di quelle che mai si dovrebbero dare, che riguarda il mondo del calcio. Anche se, ovviamente, questo che stiamo per raccontarvi con questo magnifico sport non c’entra assolutamente nulla.

Morto tifoso Nantes
Non c’è stato nulla da fare per lui – Tshot.it (Ansa Foto)

Oramai nel Paese in questione non si sta parlando d’altro se non di questo terribile episodio. Purtroppo ci ritroviamo a dover raccontare ancora una volta un lutto che ha lasciato tutti sgomenti.

Terribili scontri tra tifosi, purtroppo c’è un morto

Purtroppo non si tratta affatto del primo episodio del genere. Si spera sempre che sia l’ultimo ed invece, come un fulmine a ciel sereno, arriva la tragica notizia. Ancora una volta gli scontri tra ultras sono stati fatali. Questa volta ci troviamo in Francia dove, pochissimi giorni fa, i sostenitori del Nantes e quelli del Nizza si sono dati appuntamento affrontarsi e ad avere la peggio è stato un tifoso della squadra di casa.

Lutto nel mondo del calcio, tutti senza parole
Lutto nel mondo del calcio – tshot.it

Secondo quanto riportato da alcune fonti e media locali pare che sia stato accoltellato alla schiena in più di una occasione. Le sue condizioni sono apparse, sin dal primo momento, molto gravi. Soprattutto per via della quantità di sangue che aveva perso. Il malcapitato è stato trasportato in ospedale e poco dopo il suo arrivo, però, il suo cuore ha smesso di battere per sempre. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

Il tutto si è verificato poco prima del fischio di inizio della partita, valida per la 14ma giornata del campionato di Ligue 1. In un primo momento si era ipotizzato anche l’idea di non giocare. Poi, dopo una riunione tra i due capitani e le società, si è deciso di mettere comunque il pallone al centro e dare inizio alle danze. Inevitabilmente il risultato è passato in secondo piano (per la cronaca ha vinto il Nantes per una rete a zero), visto che l’argomento principale era proprio la morte del tifoso della squadra di casa.

Subito sono partite le indagini da parte della polizia che hanno illustrato le telecamere di sorveglianza. Poche ore dopo la notizia della morte del tifoso un uomo, si tratta di un’autista, si è presentato nel commissariato dove ha ammesso di aver ucciso il sostenitore della squadra francese. Le accuse nei suoi confronti sono molto gravi. La vittima aveva solamente 31 anni.

Impostazioni privacy