Mai più Pioli: ribaltone Milan, l’annuncio rossonero

La sconfitta contro il Monza sembra aver messo la parola fine sull’avventura di Stefano Pioli al Milan con l’addio in estate che appare certo.

In casa Milan è già tempo di pensare al futuro con il club meneghino che appare destinato a cambiare allenatore al termine della stagione in corso.

Milan, il destino di Pioli è segnato: c'è l'annuncio
Pioli pronto a salutare il Milan a fine stagione (LaPresse) – tshot.it

Dopo la sconfitta arrivata in casa del Monza sono piovute nuovamente diverse critiche nei confronti di Stefano Pioli per la gestione della rosa in una partita che avrebbe potuto regalare la seconda posizione in campionato ai rossoneri. Il destino del tecnico, nonostante un contratto in essere fino al giugno del 2025, appare ormai segnato con le parti pronte a salutarsi non appena si concluderà il campionato in corso.

Calciomercato Milan, annuncio su Pioli: sarà addio a fine stagione

Il ko contro il Monza ha messo la parola fine sul rapporto tra Stefano Pioli e il Milan. Ad affermarlo è Carlo Pellegatti, storico giornalista legato al mondo rossonero che ha spiegato i motivi dell’addio tra le parti.

Milan, Pioli pronto a salutare i rossoneri a fine stagione
Milan, Pellegatti annuncia l’addio di Pioli (LaPresse) – tshot.it

Carlo Pellegatti ha così commentato la situazione della panchina rossonera: “Si era parlato di una possibile conferma di Stefano Pioli in vista della prossima stagione ma la sconfitta di Monza sembra aver chiarito le situazioni. Dopo la prima sconfitta rovinosa dopo un ottimo momento è tornato subito il discorso #Pioliout. Anche nel caso in cui dovesse vincere l’Europa League e arrivare secondo in classifica sappiamo che la prossima stagione al primo infortunio o alla prima sconfitta tornerebbero le voci di un possibile esonero di Pioli. Per questo non potrà essere più l’allenatore del Milan a livello ambientale“.

Il noto giornalista ha concluso poi così il discorso relativo al tecnico: “L’allenatore del Milan sarà quindi un altro perché non ci sono le basi ambientali e forse anche tecniche perché la doppia gestione degli impegni è partita male. Continuare insieme non si può più. Sarà un allenatore che io non dimenticherò mai per le emozioni che ci ha regalato”.

Resta ora da capire chi possa essere il prossimo allenatore del Milan con Antonio Conte che appare sempre più lontano con Juventus e Bayern Monaco pronte a contendersi l’ex ct della nazionale italiana. Resta invece sempre viva la pista che porta a Thiago Motta con l’allenatore del Bologna pronto ad un’avventura in una big e che potrebbe facilitare l’arrivo di Zirkzee in rossonero a fine stagione.

Impostazioni privacy