Mamma mia che mazzata: Juve, mai più in bianconero

La Juventus pianifica le prossime operazioni di mercato. Un giocatore non indosserà più la maglia bianconera: vicino il divorzio.

Da una parte, cercherà di potenziare la rosa in modo tale da renderla più competitiva ad alti livelli e sanare le numerose criticità emerse in questa prima parte della stagione. Dall’altra, sarà chiamata a migliorare ulteriormente la propria situazione economica attraverso la cessione di qualche elemento ritenuto sacrificabile da Massimiliano Allegri. Sono giorni di profonde riflessioni in casa Juventus, impegnata a pianificare una serie di operazioni in entrata che in uscita.

Juventus, brutte notizie: non tornerà in bianconero
Juventus, niente ritorno in bianconero (LaPresse) – tshot.it

Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli a gennaio proverà a portare a Torino centrocampisti di comprovata qualità capaci di irrobustire la linea mediana bianconera. Abbandonata la pista riguardante Pierre-Emile Hojbjerg (il Tottenham continua a chiedere almeno 30 milioni), il manager ex Napoli ha messo nel mirino Kalvin Phillips pronto a lasciare il Manchester City per non rischiare di finire fuori dalla lista dei convocati dell’Inghilterra per l’Europeo del 2024.

Il 27enne, utilizzato soltanto 4 volte in Premier, gradisce il trasferimento alla corte di Allegri ma la concorrenza formata dal Newcastle e dal West Ham complicano la strada che conduce alla fumata bianca. Sempre viva, poi, l’opzione Georgyi Sudakov di proprietà dello Shakhtar Donetsk valutato intorno ai 25 milioni. La stessa cifra, poi servirà per strappare Kouadio Koné al Borussia Monchengladbach. Nei radar, infine, resta Lazar Samardzic ritenuto non imprescindibile dall’Udinese. Giuntoli, al tempo stesso, ad inizio anno conta di concretizzare qualche cessione così da incamerare risorse fresche con cui far respirare le casse societarie.

Juventus, la cessione è certa: non vestirà più il bianconero

Il principale indiziato a partire è Samuel Iling-Junior, scivolato indietro nelle gerarchie di Allegri che, in questi mesi, ha tentato invano di convertirlo in una mezzala. Esperimento, come dimostrato anche dalla prova fornita dal classe 2003 sul campo del Genoa, rivelatosi fallito. Il Tottenham si è fatto avanti, con l’obiettivo di riportarlo in Premier: serviranno 20 milioni per produrre il via libera di Giuntoli. Lo stesso destino attende Matias Soulé che, salvo sorprese, non indosserà più la maglia bianconera.

La Juventus prepara una cessione
Matias Soulé non tornerà alla Juventus (LaPresse) – Tshot.it

L’argentino si è ambientato subito al Frosinone, diventando il principale trascinatore della formazione guidata da Eusebio Di Francesco: 6 gol e un assist in 13 gare. Un bottino eccellente, che ha attirato l’interesse di vare big inglesi. La Juventus, dal canto suo, si sfrega le mani ed in estate si siederà al tavolo delle trattative consapevole del fatto che la partenza del 20enne consentirà di iscrivere a bilancio una preziosa plusvalenza.

Impostazioni privacy