Marquez dà l’ultimatum: la Ducati spalle al muro

Marc Marquez sta ottenendo ottimi risultati alla sua prima stagione in sella alla Ducati. E ora dà l’ultimatum al team di Borgo Panigale. 

Dopo un periodo difficile sia per motivi fisici che di moto, Marc Marquez ha preso lo scorso anno la decisione di lasciare la Honda con cui aveva ottenuto grandissimi successi per trasferirsi in Ducati. E dopo un breve periodo di adattamento in sella alla “Rossa” (in realtà azzurra) del Team Gresini, lo spagnolo è tornato a portare a casa risultati importantissimi.

Marc Marquez lancia l'ultimatum alla Ducati
Marquez vuole di più e lancia l’ultimatum alla Ducati (Foto Ansa) – Tshot.it

Ultimo il secondo posto sulla pista di Le Mans, in cui ha sorpassato Pecco Bagnaia all’ultimo giro per arrivare così alle spalle del leader del Mondiale Jorge Martin. Adesso MM si trova al terzo posto della classifica di MotoGP, distante “soli” 40 punti dal connazionale del Team Pramac. Era da tempo che l’otto volte iridato non si trovava così in alto e adesso guarda al futuro con occhi diversi. Il periodo difficile sembra ormai alle spalle e anche i suoi avversari sanno che il campione di qualche anno fa è tornato a essere su livelli altissimi.

L’adattamento sulla Ducati, dopo anni in sella alla Honda, è stato rapido. Ora Marquez dà dal tu alla sua nuova moto, ma in vista del futuro vuole di più e sta già lanciando dei chiari e inconfutabili messaggi a chi di dovuto. Siamo solo a inizio stagione, ma il mercato piloti per il 2025 già impazza e lo spagnolo potrebbe essere uno dei grandi protagonisti.

MotoGP, Marc Marquez lancia un messaggio alla Ducati per il 2025

Quella che ha tra le mani Marc Marquez, non è una moto “ufficiale”. È addirittura la versione 2023, non essendo la squadra di Gresini un Team Factory. Ed è proprio a questo che lo spagnolo ambisce ad arrivare: fare un ulteriore salto di qualità e sedere su una motocicletta ufficiale.

Marc Marquez punta in grande: ultimatum alla Ducati
Marquez vuole un Team ufficiale (Foto Ansa) – Tshot.it

E l’otto volte campione del Mondo, dopo il secondo posto a Le Mans si è esposto apertamente ai microfoni di Sky Sport: Quando ho preso la decisione di venire in Ducati, sapevo che era la moto più forte e volevo vedere cosa ero capace di fare. Anche io avevo dei dubbi su di me, ma adesso sono competitivo e voglio cercare la moto di ultima evoluzione”. 

Un messaggio chiaro lanciato ai vertici di Ducati, con il direttore generale Gigi Dall’Igna che in vista del 2025 dovrà trovare il sostituto di Enea Bastianini che non resterà in Rosso. L’idea era quella di “promuovere” Jorge Martin, ma i recenti risultati di Marquez potrebbero tentare il Team ufficiale.

Impostazioni privacy