Marquez fatto fuori: il paddock è una polveriera

Marc Marquez deve fare i conti con le strategie future della Ducati e ora il paddock si è trasformato in una vera polveriera.

Lo spagnolo spera di ottenere una promozione in un team ufficiale ma deve fare i conti con le decisioni della casa madre. L’unica cosa certa è che il #93 non resterà un’altra stagione nella squadra di Gresini.

Marc Marquez deve fare i conti con una difficile scelta
Cambia tutto per il futuro di Marquez in Ducati (Tshot – ANSA)

Marc Marquez ha finito il rodaggio. Questo è quello che tutti dicono in Spagna dopo averlo visto in azione nelle ultime gare. Il pilota spagnolo ha dimostrato di poter essere competitivo ai massimi livelli con la Ducati del Team Gresini e dopo qualche difficoltà inziale ormai la sua confidenza con la GP23 è arrivata a livelli ottimali.

Il #93 colleziona podi e gare da urlo, rimontando senza problemi dal fondo dello schieramento e rimediando a delle qualifiche che spesso sono disastrose. Quello che conta sono però i punti e fino a questo momento solo Jorge Martin sta facendo meglio di lui. Le cadute di Pecco Bagnaia sono un campanello d’allarme pesante per il due volte iridato e segnalano anche una pressione che il torinese sta vivendo nel lottare con i due spagnoli indiavolati.

Quello che preoccupa Marquez in ottica 2025 è la scelta che la Ducati farà da qui a breve per il suo roster di piloti ufficiali. Pecco sarà ovviamente confermato (ha già rinnovato il proprio contratto con il Team Factory), mentre a forte rischio c’è la posizione di Enea Bastiani, buono ma non straordinario in questo avvio di campionato.

Marc Marquez, le porte della Ducati ufficiale restano chiuse: il #93 ha un’unica via d’uscita

Al Mugello sapremo in via ufficiale chi saranno i due piloti del box Ducati Lenovo 2025 ma a Barcellona già circola la voce che alla fine Gigi Dall’Igna e i vertici di Borgo Panigale abbiano scelto Jorge Martin. Il pilota di Madrid sta favorevolmente impressionando in questa stagione, guidando la classifica iridata e dimostrandosi spesso il più veloce e completo di tutti. Per lui sembra essere arrivato il momento della grande investitura, specie se dovesse portare a casa un clamoroso titolo con la Pramac.

Clamorosa svolta per Marc Marquez
Marquez è stato fatto fuori (TShot – ANSA)

L’idea della scuderia italiana sarebbe quella di offrire a Marc Marquez comunque una moto ufficiale per il 2025, tenendolo però in un box clienti. La soluzione migliore sarebbe proprio piazzarlo con Pramac al posto dell’altro spagnolo o dotare Gresini di una GP25 al pari di Bagnaia e Martin. Quello che resta da capire è se il fenomeno di Cervera accetterà questo tipo di trattamento, anche perché più di una volta ha ribadito come la sua unica priorità sia quella di strappare una sella in un team ufficiale. Alla finestra resta sempre la KTM, che ha mostrato degli ottimi progressi dal punto di vista tecnico in questa stagione.

Impostazioni privacy