Marquez ha già tradito la Ducati: nuova moto nel 2025

Incredibile ma vero: Marc Marquez già penserebbe ad un futuro lontano dalla Ducati, nonostante debba ancora cominciare l’avventura.

Senza dubbio sarà la novità più attesa ed intrigante del prossimo motomondiale 2024. Ovvero il passaggio storico di scuderia per uno dei centauri più veloci e vincenti degli ultimi anni.

Marquez, colpo di scena
Marc Marquez già lascia la Ducati? (Ansa) – Tshot.it

Marc Marquez già da settimane ha annunciato l’addio alla Honda, team giapponese con cui ha vinto numerosi gran premi e ben 6 titoli mondiali di MotoGP. Un divorzio dovuto alle difficoltà subite negli ultimi anni, tra cadute rovinose e problematiche relative alla moto ed all’assetto del veicolo.

Marquez dalla prossima annata correrà con la Ducati, o meglio con il team Gresini Racing. Il pilota di Cervera siederà sulla sella della Desmosedici, ovvero la moto ‘secondaria’ guidata da Johan Zarco nell’ultima stagione. Contratto annuale per Marquez, che comunque ha approcciato con entusiasmo questa nuova sfida, volendo presentarsi come uno dei possibili outsider a dare la caccia al campione in carica Pecco Bagnaia.

Marquez cambia ancora team nel 2025: sondaggio della Yamaha

L’ultima grande rivelazione però riguarda il futuro anteriore di Marc Marquez. Perché è certo che correrà nel 2024 con il Gresini Racing in Ducati, ma nel 2025 potrebbe ulteriormente cambiare team e scuderia. L’indiscrezione ha del clamoroso: Marquez potrebbe passare alla Yamaha al termine della prossima stagione.

Marquez, nuova svolta sul futuro
Marquez, nuovo colpo di scena (LaPresse) – tshot.it

Infatti il progetto della scuderia giapponese, in netta difficoltà negli ultimi anni, è quello di abbinare migliorie motoristiche all’ingaggio di un grande pilota anche per motivi di marketing e di strategie esterne. I nomi più battuti sono quelli del secondo classifica nell’ultimo MotoGp, ovvero Jorge Martin, e per l’appunto quello di Marquez.

Sarebbe davvero clamoroso pensare che Marquez possa lasciare la Ducati dopo soltanto una stagione. Ma il contratto annuale firmato con Gresini Racing fa presagire che la sua avventura con la scuderia di Borgo Panigale non sia così a lungo termine. Dunque la Yamaha già sta sondando il terreno con il campione di Cervera, il quale sarebbe ben contento di tornare ad essere pilota di riferimento del team.

L’unico ostacolo all’ingaggio di Marc Marquez è rappresentato da un vecchio veto posto allo spagnolo ed ai suoi ‘familiari’ dalla Yamaha stessa, come riferito dall’ex patron Razlan Razali. Ovvero quando il fratello minore Alex Marquez era in procinto di firmare con i giapponesi, ma fu tutto bloccato dalla dirigenza per via del suddetto voto posto verso la famiglia Marquez. Il motivo? Le antiche ruggini tra Marc e Valentino Rossi (all’epoca in Yamaha) e quel duello ancora oggi molto chiacchierato nel motomondiale 2015.

Impostazioni privacy