Marquez, l’annuncio a sorpresa: tifosi estasiati

Marquez sa bene come stuzzicare l’appetito dei tifosi. Il celebre pilota spagnolo ci è riuscito con l’ennesima dichiarazione di fuoco.

I seguaci della Moto GP sono in grande fermento. Il merito è ancora una volta di Marc Marquez, che grazie ad una dichiarazione rilasciata da terzi e riguardante il pilota ha fatto andare in visibilio il pubblico. Gli anni trascorsi dal suo massimo momento di forma sono ormai parecchi, ma il fuoriclasse approdato poco tempo fa alla Ducati sa ancora come far parlare di sé.

Annuncio Marquez: annata da ricordare
Marquez lascia i tifosi senza parole (Tshot.it). ANSA Foto

Scaduto il suo contratto con la Honda, chiuso proprio al termine del 2023, il celebre pilota potrà finalmente vestire i panni della sua nuova scuderia. Che gli permetterà di avvicinarsi sempre di più alla scia di altrettanti top player del calibro di Bagnaia, Jorge Martin e via discorrendo.

Marquez sorprende i tifosi: non vedono l’ora

Undici anni e sei titoli Mondiali dopo, Marquez ha deciso incredibilmente di chiudere baracca e burattini. Terminata la sua storica avventura con la Honda, il classe 1993 ha deciso di unirsi al team della Ducati. Per quanto il temperamento del pilota possa essere in grado di rendere l’ambiente circostante molto più caotico, il fatto che le sue qualità tecniche possano tornare utili è fuori discussione.

Annuncio Marquez: annata da ricordare
Ezpeleta non ha dubbi: il 2024 sarà meraviglioso (Tshot.it). ANSA Foto


Ai vertici del team non ci sono particolari dubbi, in particolare da parte del numero uno
Carmelo Ezpeleta, che nutre grandi aspettative circa questo nuovo sodalizio tra il fuoriclasse spagnolo e il celebre team bolognese. A detta sua sarà un Mondiale avvincente come non lo è mai stato, con tanti duelli interessanti. Tra questi, potrà godere di una certa risonanza la sfida tra Bagnaia e J. Martin.

Senza dimenticare ovviamente il fulcro della notizia, ovvero Marquez in sella ad una moto Ducati. Moto che sarà vecchia di un anno, ma che non rappresenterà affatto un downgrade, rispetto a quanto potuto utilizzare in precedenza dal pilota. Non meno importante l’esordio di Pedro Acosta, spagnolo classe 2004 noto per aver vinto la Moto3 nel 2021 e la Moto2 nel 2023.

Insomma, ci sono tutti i presupposti possibili per fare in modo che la competizione a due ruote più famosa al mondo possa acquisire ancora più appassionati al suo seguito. I tifosi che seguono la Moto GP in tutto il mondo sono numerosi e molto fedeli, ma se il livello dovesse continuare ad alzarsi se ne vedranno realmente delle belle. Anche per merito di Marquez, per l’appunto.

Impostazioni privacy