Milan, il nuovo allenatore lo decide Ibra: scelta fatta per il 2025

Scelta fatta da parte del Milan, che affida così tutto a Zlatan Ibrahimovic, che sarà al centro del progetto dei rossoneri.

Gerry Cardinale, che in questo periodo sta rispondendo delle gravi accuse che riguardano la sua società, ha voglia di lasciare “carta bianca” a Zlatan Ibrahimovic, ex calciatore e adesso uno dei principali membri all’interno della società dei rossoneri, riguardo la scelta sull’allenatore in vista del 2025.

Ibrahimovic deciderà il nuovo allenatore del Milan
Ibrahimovic Milan – tShot (La Presse)

Una prima vera scelta importante per Ibra che dovrà decidere se “silurare” o meno Stefano Pioli, con il quale ha condiviso tutto ciò che di bello è successo nel recente periodo storico rossonero, dovendo chiarire entro la fine della stagione quella che è la situazione per la panchina del Milan.

Milan, nuovo allenatore: la decisione sarà presa da Ibrahimovic

Al centro del progetto e non solo come “figura” importante in Casa Milan, quella di Zlatan Ibrahimovic.

Gerry Cardinale lo ha scelto per un motivo ed è quello di legarlo all’interno della società, tanto da permettergli di prendere decisioni così importanti come quello della scelta dell’allenatore. Sono in ballo infatti diversi nomi e tra le idee di Ibrahimovic, ci sarà da capire, che cosa succederà con l’attuale allenatore.

Da una parte il Milan ha reso noto l’interesse di continuare con Stefano Pioli ma, stando a quanto riportano i colleghi de La Gazzetta dello Sport, l’ultima parola spetterebbe a Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese sarà l’ago della bilancia e sarà lui a scegliere se Pioli sarà esonerato o meno. Tra le idee di Ibra alberga un sogno: Carlo Ancelotti, anche se ad oggi risulta impossibile, considerando la sua situazione col Real Madrid.

Ancelotti è il grande sogno: Ibrahimovic chiamato all’impresa

In più occasioni sono emerse le voci sull’addio di Ancelotti al Real Madrid, per la Nazionale del Brasile. Tutto si è concluso con un nulla di fatto, nonostante i continui rumors che hanno riguardato il tecnico di Reggiolo che da sempre si definisce legato comunque al Milan.

Un legame indissolubile, mai passato neppure quando ha provato a godersi l’esperienza di Napoli, andata malissimo, ma che avrebbe vissuto con Ibrahimovic qualora non ci fosse stato l’esonero anticipato da De Laurentiis. E chissà che appunto, con il posto vacante sulla panchina del Milan in caso di esonero per Stefano Pioli, Carlo Ancelotti non possa pensare di concludere la sua carriera in rossonero.

Tutto dipenderà dalle volontà del Real Madrid che, con un Mbappè in più, potrebbe scegliere un altro allenatore in panchina per un nuovo ciclo e diverso da quello attuale con Ancelotti.

Zlatan Ibrahimovic sceglierà il nuovo allenatore del Milan, il suo sogno è Ancelotti
Zlatan Ibrahimovic Milan – tShot (La Presse)

Ancelotti è il sogno del Milan e di Ibrahimovic: possibile grazie ai rapporti tra i due

Parole, quelle per Carlo Ancelotti, che portarono lo stesso tecnico ex rossonero alle lacrime in diretta da Fabio Fazio, in una delle sue interviste più popolari in Tv. I due, legati da un rapporto speciale, chissà che non possano ritrovarsi insieme, come sarebbe dovuto accadere a Napoli, prima dell’ultima grande impresa di Zlatan Ibrahimovic nel mondo del calcio, con i colori del Milan addosso per il diciannovesimo Scudetto vinto in rossonero. Un’impresa, che sperano i tifosi del Milan, di poter vedere di nuovo con Carlo Ancelotti sulla panchina di San Siro, al posto di Pioli.

Zlatan Ibrahimovic, affiancando Cardinale, prenderà una decisione sull'allenatore del Milan
Gerry Cardinale e Zlatan Ibrahimovic – tShot (La Presse)
Impostazioni privacy