Milan, la pazienza è finita: stavolta non ci sono dubbi, sarà addio

Il Milan ha già deciso il primo addio alla rosa in vista della prossima stagione con la dirigenza che non ha dubbi.

Si lavora senza sosta in casa Milan per cercare di costruire una rosa ancora più competitiva in vista della prossima stagione ma, prima di arrivare agli acquisti, la dirigenza deve pensare a quelli che potrebbero essere gli addii nell’organico rossonero.

Calciomercato Milan, addio certo in estate
Milan, addio a zero in estate (LaPresse) – tshot.it

Se da una parte si sta valutando la possibilità di chiudere una cessione eccellente in vista della prossima stagione con i nomi di Maignan, Leao e Theo Hernandez fortemente accostati a diverse big europee, dall’altro non ci sarebbero dubbi sulla separazione con un giocatore ormai arrivato alla scadenza del contratto. Il club infatti sta valutando la posizione di tutti i calciatori che vedranno terminare i propri accordi alla fine di giugno ed uno di questi è certo di salutare Milanello.

Calciomercato Milan, primo addio certo: non ci sarà rinnovo

Nonostante il pieno recupero dall’ultimo infortunio che lo aveva colpito, Mattia Caldara è destinato a salutare il Milan alla fine della stagione in corso. Il difensore centrale ha un contratto in scadenza nel giugno di quest’anno e non ci sono stati contatti per un eventuale prolungamento.

Calciomercato Milan, addio certo
Milan pronto a salutare Caldara (LaPresse) – tshot.it

L’avventura in rossonero del difensore è stata completamente da dimenticare. I continui infortuni ne hanno pregiudicato l’inserimento nella rosa della squadra rossonera che lo aveva anche ceduto in prestito all’Atalanta con la speranza di farlo tornare ai livelli della prima esperienza bergamasca. Una carriera falcidiata dagli infortuni quella del classe 1994 che ora andrà alla ricerca di un club pronto a puntare ancora su di lui in vista della prossima stagione.

I primi anni in Serie A di Caldara avevano fatto pensare ad un giocatore pronto a prendersi la scena sia in Serie A che con la maglia della nazionale ma i continui infortuni ne hanno pregiudicato le prestazioni e la presenza in campo. Ora per l’ex Juventus si potrebbero aprire le porte di un trasferimento in Serie B per cercare di avere continuità e rimettersi nuovamente in gioco.

In questo finale di stagione sarà aggregato alla prima squadra di Stefano Pioli ma i recuperi dagli infortuni di tutti i centrali renderanno difficile l’inserimento in campo di Caldara con l’ex Atalanta che in questo momento viene anche dopo il giovane Simic nelle gerarchie di Pioli. Per quello che riguarda il resto dei giocatori in scadenza andranno valutare le posizioni di Kjaer e Giroud che hanno diverse offerte soprattutto all’estero, pronti a liberarsi a costo zero.

Impostazioni privacy