MotoGP, l’ultimatum alla Ducati: Martin è chiarissimo

Il pilota spagnolo non ha dubbi in merito ai suoi obiettivi per il 2024, ecco cosa ha detto al team.

La stagione di Jorge Martin in MotoGp è stata straordinaria. Secondo nella classifica pila con soli 39 punti di distanza da Pecco Bagnaia al termine di un testa a testa conclusosi con la caduta dello spagnolo che ha regalato il titolo al pilota del team Ducati. Una stagione clamorosa soprattutto perché corsa in sella alla Ducati del team satellite Pramac, contro l potenza del team ufficiale.

Ultimatum Martin, colpo di scena Ducati
Jorge Martin vuole andare in Ducati ufficiale, l’ultimatum al team (ansafoto.it) tshot.it

Nell’arco di tutta la stagione 2023 si è parlato della rosa di piloti Ducati, sparsi tra i vari team, e di chi potrebbe sostituire Enea Bastianini. L’ex team Gresini ha deluso le aspettative, complici anche i numerosi e pesanti infortuni, arrivando quindicesimo nella classifica piloti. Per questo motivo Jorge Martin sembrava il principale indiziato a vestire la tuta rossa nel 2024. Previsioni che, però, non sono state rispettate. A Borgo Panigale hanno deciso di continuare a puntare su Bastianini, lasciando Jorge Martin in Ducati Pramac senza sconvolgere le gerarchie e le posizioni, considerando anche che l’arrivo di Marc Marquez sicuramente procurerà qualche pensiero in più al team.

MotoGp 2024, Martin ha un solo obiettivo: Ducati fai attenzione

L’anno prossimo il pilota spagnolo correrà una stagione importantissima, nella quale dovrà dimostrare di meritare il postone team ufficiale. Intervistato da motorsport.com, Martin non si è nascosto e ha rivelato i suoi obiettivi per il 2024 ma anche per il 2025.

Ultimatum Martin alla Ducati
Lo spagnolo ha le idee chiare per il 2025, ecco gli obiettivi (ansafoto.it) tshot.it

“L’obiettivo è il team ufficiale, anche se son consapevole che sarà difficile perché c’è tanta concorrenza. Cercherà di dimostrare qualcosa in più anche se penso di aver già dimostrato abbastanza. Se poi non dovessi riuscire ad ottenerla sicuramente guarderò anche altre situazioni”, ha confessato Martin. Una situazione scomoda in casa Ducati, dove si dovrà accogliere anche un’altra presenza importante, quella di Marc Marquez. “Il suo arrivo non mi spaventa. È solo un altro rivale, meglio averlo vicino perchè possiamo guardare i suoi dati. Sicuramente sarà tosta ma io voglio vincere e per farlo dovrò battere anche lui”, ha concluso Martin.

Parole importanti per il pilota del team Pramac sempre più concentrato sui suoi obiettivi anche a costo di dover lasciare il team. Attenzione all’anno prossimo, nel quale molti piloti vorranno dimostrare il proprio valore in pista, dando vita senza dubbio a battaglie straordinarie.

Impostazioni privacy