Mourinho rompe il silenzio: sfogo su Totti e De Rossi

José Mourinho è stato esonerato dalla Roma qualche settimana fa e ora è tornato a parlare facendolo su YouTube anche raccontando di Daniele De Rossi e Totti.

Arriva il messaggio che non tutti si aspettavano, in particolare i tifosi della società giallorossa. Perché Mourinho ha parlato dopo l’esonero con la Roma anche di quello che è l’attuale allenatore Daniele De Rossi e dell’ex leggenda Francesco Totti. Il tecnico portoghese non ha digerito quello che è stato il licenziamento che la società dei Friedkin ha deciso nei suoi confronti, eppure, sembrava che era arrivato il momento decisivo per il cambiamento. Perché oggi la Roma con De Rossi ha vinto 3 partite di fila ed ha totalizzato 9 punti nelle sue prime tre gare mettendo a segno 8 gol e subendone 2. Un andamento davvero importante e significativo.

Mourinho ha scelto il prossimo club
Ci sono dell grosse novità sul futuro di José Mourinho (LaPresse) tshot.it

Dopo l’esonero con la Roma Mourinho è tornato a parlare e ha voluto dire la sua su diverse tematiche.

Roma: retroscena di Mourinho su De Rossi e Totti

E’ tornato a parlare Jose Mourinho dopo l’esonero dalla Roma e l’ha fatto al canale YouTube di Ohm in occasione di alcuni spot per Topps in vista di Euro 2024. Diverse tematiche affrontate da parte dell’allenatore portoghese in vista anche di quello che sarà il suo futuro.

Mourinho Chelsea
Il Chelsea potrebbe decidere di puntare su Mourinho – tshot.it – foto Lapresse

Mourinho ha voluto raccontare un aneddoto di quando era all’Inter e puntava a tutti i costi gli acquisti di Totti e De Rossi dalla Roma.  Il tecnico portoghese avrebbe voluto il centrocampista non solo all’Inter, anche ai tempi del Real Madrid quando si trasferì in Spagna. Lo stesso discorso vale per Totti. Alla fine però ha svelato che per nessuno dei due c’è stata la possibilità di chiudere per tutta una serie di motivi.

Ora proprio De Rossi che poteva essere allenato da Mourinho ha preso il suo posto alla Roma e lui potrebbe iniziare con una avventura in panchina con un altro club di livello. Ora si cercherà di capire che tipo di scelta farà l’allenatore che in questo momento si è preso un momento di riflessione per decidere per bene quella che potrebbe essere la sua prossima squadra. Perché c’è stata una maxi offerta dall’Arabia Saudita poi rifiutata dallo Special One che ha ancora voglia di allenare in Europa. In vista della prossima estate ci saranno tanti cambiamenti e si potrebbe creare per lui una grossa occasione.

Impostazioni privacy