Nuovo terremoto nella UEFA: dirigente accusato di sessismo

Un noto volto dirigenziale della UEFA sarebbe finito nei guai per alcuni comportamenti poco consoni al ruolo che ricopre all’interno dell’organizzazione.

Stando alle ultime notizie, infatti, il soggetto in questione sarebbe accusato di sessismo da alcune colleghe, che non ci hanno pensato su più di due volte a rendere nota questa cosa, denunciandola, avvalendosi di uno strumento immediato e globale come la televisione.

Nuovo terremoto all'interno del UEFA
Alto dirigente UEFA accusato di pessimo (LaPresse)N – tshot.it

Da capire a questo punto della fiera come si evolverà questa delicata situazione che la UEFA si è ritrovata a dover gestire forse nel momento meno opportuno dell’anno, visto che a breve il congresso di pronuncerà a favore o contro il presidente Ceferin.

Terremoto UEFA: caso di sessismo all’interno dell’organizzazione

Che la UEFA avesse dei problemi strutturali interni, e non solo, era cosa scontata considerato quanto successo in questi anni, ma mai nessuno si sarebbe aspettato un nuovo scandalo, soprattutto di questo genere.

Stando infatti a quanto riportato questa mattina in edicola da Tuttosport, la televisione svizzera avrebbe denunciato un caso di sessismo all’interno del UEFA da parte di un alto dirigente dell’organizzazione europea. 

Il nome dell’accusato non sarebbe ancora uscito fuori, ma l’impressione è che presto chi di dovere si mobiliterà per trovare il colpevole che verrà poi punito con la destituzione immediata dal suo incarico.

Non solo sessismo: la UEFA rischia una causa da oltre 3 miliardi

Oltre a questo caso di sessismo denunciato dalla televisione svizzera, l’UEFA rischia una causa da oltre 3 miliardi di euro stando a Tuttosport.

Stando al noto quotidiano piemontese, infatti, dopo la sentenza favorevole della Corte di Giustizia, la Superlega starebbe per l’appunto valutando una causa contro l’organizzazione europea per risarcimento danni. Insomma, il torneo di A22 dopo essere stato ostacolato dalla UEFA, illegalmente a quanto pare, non avrebbe più alcuna intenzione di fermarsi e, come rilevato da Calcio e Finanza, sarebbe proto a fare una richiesta di danni da un minimo di 3,1 miliardi di euro ad un massimo di 3,6. 

La Superlega torna all'arrembaggio contro la UEFA
La Superlega pronta a chiedere un risarcimento danni alla UEFA di oltre 3 miliardi (LaPresse) – tshot.it

A questo punto per la UEFA è meglio che questa Superlega inizi il prima possibile, perché qualora il progetto non dovesse mai partire, la somma per questo risarcimento danni potrebbe addirittura diventare a due cifra.

Confusione totale nel UEFA: nel frattempo oggi si vota pro-contro Ceferin

Nel mentre questioni giudiziarie e non incombono sul UEFA nella giornata di oggi si deciderà il futuro del presidente Aleksander Ceferin. Il congresso si riunirà infatti in giornata per votare a sfavore o a favore dello sloveno, che nel corso di questi mesi ha portato avanti una campagna rivedibile, fatta di alcuni errori grossolani, che però potrebbero permettergli di ottenere un ulteriore mandato alla guida della UEFA. Staremo a vedere.

Oggi il congresso deciderà il futuro di Ceferin alla guida della UEFA
Oggi il congresso voterà pro o contro Ceferin (LaPresse) – tshot.it
Impostazioni privacy