Offerta per tenere il ‘nemico’ di Verstappen alla Red Bull: salta tutto

Nuova offerta per tenere il “nemico” di Max Verstappen alla Red Bull: alla fine è saltato tutto, la trattativa sembra che non si farà.

Max Verstappen è il protagonista indiscusso della Red Bull. La compagnia austriaca che domina la scena della Formula 1 da qualche anno grazie proprio al pilota olandese, ha legato il suo marchio all’attuale campione del mondo e difficilmente le parti si separeranno almeno a breve termine. Il binomio sembra poter andare avanti ancora a lungo.

Verstappen, offerta per tenere il "nemico"
Max Verstappen vede la Red Bull offrire un nuovo contratto al “nemico” – (ANSA) – tshot.it

Nonostante alcuni screzi, il rapporto tra Verstappen e la Red Bull è più solido che mai. Diversamente, invece, per quanto succede al compagno di scuderia dell’olandese per il quale c’è massima incertezza. Al momento ad affiancare l’olandese c’è Sergio Perez ma per la prossima stagione il futuro di Checo è tutto da valutare. Tra l’altro, come noto, tra i due non corre buon sangue e chissà che Max non stia facendo il “tifo” per l’addio del compagno-rivale.

Offerta per tenere Perez alla Red Bull: trattativa saltata?

Di sicuro la Red Bull ci sta provando e ha fatto la sua parte per far prolungare l’accordo al messicano. A dire il vero nessuno si aspettava tale mossa da parte della casa automobilistica austriaca sia perché il pilota è in fase calante sia proprio per il suo rapporto con Verstappen. Invece sembra che i dirigenti vogliano puntare ancora su di lui.

Red Bull, offerta al "nemico" di Verstappen
Sergio Perez ha ricevuto una nuova offerta dalla Red Bull per restare – (ANSA) – tshot.it

Un’importante colpo di scena si è verificato durante la trattativa. Se già sembrava clamorosa l’idea di un rinnovo proposto della Red Bull, ancora più clamorosa è stata la risposta da parte del pilota. Infatti, secondo fonti vicine alla trattativa, Checo avrebbe a sua volta fatto una controproposta, non accettando la prima offerta della dirigenza austriaca. Quest’ultima avrebbe quindi rifiutato a causa dell’esistenza di alcune controversie economiche e contrattuali. Insomma la richiesta economica del pilota è risultata fuori budget per la Red Bull che ha risposto picche. A questo punto è sempre più probabile l’addio.

A meno di un nuovo accordo, il futuro di Perez in Formula 1 resta incerto e probabilmente lontano dalla Red Bull. Seppur manchino ancora diversi mesi prima dell’inizio della nuova stagione, e dunque il tempo per trovare un accordo c’è, appare improbabile che esso arrivi. Anche per questo il team di Milton Keynes si sta già guardando intorno per ingaggiare un nuovo pilota da affiancare a Verstappen. E chissà che la scelta non possa ricadere su Sainz, da tempo alla ricerca di una nuova scuderia.

Impostazioni privacy