Pescara in lutto: l’annuncio è straziante

Non c’è pace per il calcio che è da poco tornato a piangere per la scomparsa: profondo dolore per il Pescara e i suoi tifosi.

Nuove lacrime si sono aggiunte a quelle versate negli ultimi giorni quando se n’è andato via il mister, ancora dolore per Pescara che ha voluto sospendere tutte le proprie attività per ricordare quello per loro è stato un gigante. Proprio in queste ore la città abruzzese salutava il tecnico Claudio Tobia, nato a Pescara ma diventato ternano d’adozione.

Lutto per il Pescara
Pescara in lacrime, è morto da poco (Ansa) – Tshot.it

Sebbene sia stata Pescara a dargli i natali, è stato con la Ternana che Tobia ha scritto le pagine più importanti della propria carriera. Il Pescara, tuttavia, gli ha concesso la possibilità di esordire tra i professionisti ad inizio anni novanta.

Club, quello biancoazzurro, che ha sempre avuto un certo peso in Italia ma che forse non è riuscito a togliersi le soddisfazioni meritate. Ma non è finita qui perché lui non è stato il solo a straziare la città.

Nonostante questo, il club non è mai stato abbandonato dai propri tifosi e nemmeno dalle persone che si sono affezionate. Sono tante gli esponenti di questo sport che hanno visto il Pescara occupare una parte importante del loro cuore. Merito anche del grande calore dimostrato sempre dai tifosi.

I saluti del Pescara: se n’è andato un idolo del club

E proprio in questi giorni il Pescara si è dovuto tingere a lutto per la scomparsa di uno dei suoi tifosi più affezionati. Toccante dedica da parte della società che ha voluto utilizzare i propri social per salutare Mirko, tifosi che non faceva mai mancare il suo supporto alla propria squadra del cuore e il Pescara non ha potuto fare a meno di rimanere indifferente difronte alla perdita.

Addio Mirko tifoso Pescara
Addio Mirko, il ricordo del Pescara (X) – Tshot.it

Aveva 49 anni il giorno del decesso e tutti lo conoscevano per la sua simpatia e non solo per il suo amore incondizionato nei confronti del Delfino. Mirko nella vita faceva il parrucchiere e questo gli ha permesso di entrare in contatto con tantissime persone, le stesse che hanno sentito un tonfo in fondo al cuore quando hanno saputo che da qualche giorno stava male. “Ciao Mirko, grande tifoso biancoazzurro” sono state le parole che hanno accompagno lo scatto.

Le sue ultime ore di vita Mirko le ha passate in ospedale in seguito ad una malattia che aveva iniziato a privarlo di ogni forza. Anche nei suoi ultimi istanti, i suoi pensieri non potevano che essere per il Pescara. Oggi il club ha perso non solo un tifoso ma anche un uomo amato e stimato. Onore al club che ha voluto far sentire tutta la sua vicinanza nel giorno dell’addio.

Impostazioni privacy