Pogba torna in campo, arriva l’esito dell’appello dal TAS

Ci sono delle nuove notizie che arrivano in merito alla decisione di Paul Pogba che vuole tornare a giocare a calcio il prima possibile e tutto dipenderà dall’esito dell’appello al TAS di Losanna.

Sono giorni decisivi questi perché si decide il futuro della carriera del Polpo Paul Pogba che è stato squalificato ad inizio stagione del 2023 dopo i controlli antidoping dopo una delle prima partite giocate ad agosto con la maglia della Juventus. Il giocatore rientrava da un anno difficilissimo dove è stato continuamente messo in infermeria per i continui problemi fisici e nello specifico al ginocchio.

Adesso bisognerà capire come andrà a finire questa vicenda, perché c’è tanto da chiarire nei prossimi giorni e ora tutto passa dall’esito del ricorso che ha presentato, anche il futuro e la carriera. E’ arrivata una sentenza con 4 anni di squalifica per il giocatore, ma adesso la vicenda può complicarsi o portare ad un improvviso esito positivo.

quando torna Paul Pogba dalla squalifica
Pogba pronto a tornare in campo dopo la squalifca doping – tShot (La Presse)

Perché Pogba continua a rivendicare la sua innocenza dal doping e bisognerà quindi capire come andrà a finire. Attenzione alle prossime settimane, perché tutto può portare ad una decisione davvero forte e che può cambiare ancora una volta la vita e la carriera del giocatore che è stato in un primo momento messo all’angolo.

Con un esito positivo a suo favore Pogba ha già deciso di voler tornare a giocare, ma chiaramente non lo farà con la Juventus e in Italia perché il suo futuro sembra pronto a ricominciare altrove.

Squalifica Pogba: l’esito dell’appello

Sono giorni decisivo per quello che può accadere a Pogba perché aspetta con ansia l’esito del ricorso presentato sulla squalifica per doping di 4 anni che gli è stata inflitta lo scorso 2023. Adesso c’è fiducia per il giocatore che vuole tornare a giocare di nuovo a calcio.

Paul Pogba firma e torna a giocare nonostante la squalifica
Paul Pogba firma e torna a giocare nonostante la squalifica – tShot (La Presse)

Ha parlato nelle ultime ore anche il ct della Francia Deshamps su Pogba, confermando di essere dispiaciuto e che avrebbe sicuramente puntato su di lui per il Mondiale e gli Europei, ma anche spezzando una clamorosa lancia a suo favore: “Conoscendolo non posso credere si sia dopato volontariamente”.

Adesso c’è però una positività da chiarire per Pogba e c’è attesa per l’appello dal Tas di Losanna che prossimamente concluderà questa vicenda. Il giocatore ha tantissima voglia di tornare in campo il prima possibile e occhio anche al suo futuro.

Impostazioni privacy