Porta chiusa per Marquez, ha già firmato: affare fatto in MotoGP

Niente da fare per Marc Marquez, la scuderia ha detto no e ha deciso di affidarsi ad un altro giovane pilota in rampa di lancio.

Grande protagonismo in MotoGP da parte della Spagna che sembra voler lasciare il segno in questo 2024. Ad oggi la classifica parla chiaro: gli iberici sono i piloti da battere. Il tutto con buona pace del campione in carica Francesco Bagnaia che oltre ad inseguire l’attuale numero uno Jorge Martin, deve anche guardarsi le spalle dal mai domo Marc Marquez.

Nuova scuderia Marc Marquez
Marc Marquez bocciato, hanno detto no (Ansa) – Tshot.it

Nelle prime dieci posizioni della classifica parziale, sono infatti addirittura sei i piloti iberici e alcuni di loro hanno tutte le carte in regola per poter concludere la stagione da campioni. Sarebbe un sogno per Marquez strappare il titolo all’italiano a bordo proprio di una scuderia nostrana. Quest’anno, infatti, il classe 1993 è entrato a far parte della Ducati salendo a bordo della Gresini Racing.

Scelta azzeccata da parte sua che non ha però mai smesso di guardarsi intorno. Secondo diversi rumors, lo spagnolo avrebbe infatti potuto cambiare scuderia ancora una volta. Ma alla fine la scelta è ufficialmente ricaduta su un altro pilota.

Altro che Marquez: hanno scelto un altro pilota

Smacco per Marquez ma fino ad un certo punto visto che a bordo del Team Gresini sembra aver trovato nuova linfa. Ad aver messo gli occhi addosso al celebre rivale di Valentino Rossi è stata la KTM, a caccia di un pilota per la stagione 2025 che alla fine ha scelto di affidarsi un altro spagnolo: il nome è quello di Pedro Acosta. Che ne sarà dunque di Marquez? Con la Gresini Racing ha fatto così bene che la Ducati ha deciso di promuoverlo nel team principale. Ebbene sì, a partire dal 2025 gareggerà al fianco di Bagnaia.

Niente Marquez, puntano su un altro pilota
Niente Marquez, hanno scelto Acosta (Ansa) – Tshot.it

Sarà invece una carriera tutta da scrivere per il classe 2004 di Mazarron che attualmente occupa il sesto posto nella classifica generale. Risultato assolutamente degno di nota per il giovane talento che ha così deciso di legare il proprio nome a quello della scuderia austriaca di proprietà del Red Bull. Azienda che si augura di aprire così un ciclo vincente e di diventare uno dei brand più apprezzati nel panorama motociclistico.

Acosta è già abituato a vincere, lo ha fatto in Moto3 nel 2021 e si è confermato in Moto2 nel 2023. Questa per lui è di fatto la prima esperienza tra i grandi ma sta già dando ottima prova di sé, per questo gli addetti ai lavori della KTM hanno deciso di puntare forte su di lui. Per i piani alti della scuderia austriaca, questa si rivelerà una mossa vincente. Ora tutti aspettano il responso della pista, sarà sua l’ultima parola.

Impostazioni privacy