Problemi per Fonseca al Milan, trattativa in fase di stallo

Il Milan su Paulo Fonseca per la panchina, ma la fumata bianca ancora non c’è: trattativa in stallo, cosa succede

Il campionato è andato in archivio e come prevedibile il calciomercato si è già incendiato, con l’intensificarsi dei rumours. Che in questa fase riguardano soprattutto gli allenatori. Diverse squadre importanti si presenteranno al via della nuova stagione con una guida tecnica differente e per questo c’è grande attesa.

Milan, trattativa in stallo per Fonseca
Paulo Fonseca al Milan, tutto fermo: le ultime (fonte: © LaPresse) – Tshot.it

Milan, Juventus, Napoli, su tutte, ma non soltanto, le compagini sotto i riflettori da questo punto di vista. Con indizi consistenti sparsi su chi potrebbe sedere sulle rispettive panchine, ma, al momento, ancora nessuna certezza definitiva, né tanto meno annunci ufficiali.

In particolare, per quanto riguarda il Milan, da giorni il candidato numero uno sembra Paulo Fonseca. Il portoghese, ex Roma dal 2019 al 2021, ha visto il suo nome accrescersi di credibilità rispetto ad altri papabili o presunti tali. “Bocciato” Lopetegui dalla tifoseria, il Milan per il dopo Pioli non ha poi percorso con convinzione le strade legate ai vari Conte, De Zerbi, Conceicao e altri ancora.

Eppure, nonostante tutte le indiscrezioni che parlano di un accordo già trovato dal punto di vista economico e progettuale, per il momento il Milan tace ancora. Che cosa sta succedendo?

Milan, l’annuncio di Fonseca tarda: riflessioni in corso

Si attendeva a breve l’annuncio sull’insediamento dell’allenatore lusitano sulla panchina rossonera, annuncio che invece continua a latitare. Al punto che nell’ambiente starebbero sorgendo dubbi sull’effettiva chiusura dell’operazione.

Milan, niente annuncio per Fonseca: la società riflette
Gerry Cardinale e Zlatan Ibrahimovic riflettono ancora riguardo il nuovo allenatore (fonte: © LaPresse) – Tshot.it

Con la stagione conclusa da pochi giorni, il Milan di sicuro non ha ancora fretta, ma evidentemente sta riflettendo con attenzione sul da farsi. La chiusura del ciclo di Pioli orienta il Diavolo verso un nuovo progetto, nella consapevolezza che comunque ottenere i risultati avuti dal tecnico emiliano (uno scudetto, due secondi posti, una semifinale di Champions League) non sarà facile.

In queste settimane del resto si è parlato delle diverse anime che compongono il management sportivo milanista. E il parere di Zlatan Ibrahimovic è molto tenuto in considerazione da Cardinale. Probabilmente, il Milan vuole essere sicuro fino in fondo di affidare la propria panchina all’uomo giusto e di riuscire a costruire, con le sue indicazioni ma non solo, una squadra competitiva. Ad ogni modo, Fonseca rimane in pole su altri nomi e al momento è difficile ipotizzare ribaltoni improvvisi. Ma nel calciomercato, fino al momento degli annunci, tutto è possibile.

Impostazioni privacy