“Punti di penalizzazione per il Milan”, cambia completamente la classifica di Serie A

Annuncio clamoroso ed il Milan adesso trema: ipotesi penalizzazione, cambia radicalmente la classifica di Serie A.

Una perquisizione che ha scosso il calcio italiano ed in primis i tifosi del Milan. Le indagini avviate per irregolarità riguardo al passaggio del Milan da Elliott a RedBird continua a destare diversi dubbi e perplessità.

Milan penalizzato: classifica rivoluzionata
Milan penalizzato in Serie A: cambia la classifica (LaPresse) – Tshot.it

‘Corriere.it’ sostiene come nel registro degli indagati siano finiti Giorgio Furlani, ad attuale, e l’ex amministratore delegato Ivan Gazidis. Un’indagine con cui la Procura di Milano vuole vederci chiaro. Il dubbio che il club rossonero non appartenga a Gerry Cardinale pare legittimo: e potrebbe esserci ancora Paul Singer alle spalle dei rossoneri.

Il noto avvocato Paco D’Onofrio, grande esperto in diritto sportivo, ha parlato in esclusiva a ‘Numero Diez’ di ciò che potrebbe presto accadere al club rossonero. Ma cosa rischierebbe il Milan se tale’ ipotesi di reato dovesse venire confermata – il fatto che vi sia ancora Elliott alla guida del club e non Cardinale, come da cessione avvenuta formalmente nel luglio 2022 – in cosa incorrerebbe il club di Via Aldo Rossi?

Caos Milan: annuncio e penalizzazione

“Il piano penale è autonomo e segue un percorso investigativo e processuale diverso. Il codice di Giustizia della FIGC prevede diverse ipotesi, ha detto l’avvocato.

Milan penalizzato: classifica rivoluzionata
Penalizzazione Milan: ribaltata la classifica (LaPresse) – Tshot.it

Per D’Onofrio il Milan potrebbe incappare – come conseguenza di una chiarezza mancata in determinati passaggi societari – tanto in un’ammenda quanto in una penalizzazione di molti punti in classifica. Per il legale andrebbe poi verificato se si tratti, effettivamente, di illecito amministrativo. E cioè incidere sui bilanci della società.

L’articolo 31 del CGS, come riferito da D’Onofrio, prevede “come nel caso delle plusvalenze che la Federazione possa emettere sanzioni per mancata ottemperanza alle irregolarità formali di bilanci o dichiarazioni contabili”. L’avvocato, pur rimanendo nel campo delle ipotesi visto che la vicenda è ancora agli inizi, ha parlato di una possibilità remota che il Milan possa incappare in una penalizzazione di 10 punti come accaduto alla Juve un anno fa per il caso plusvalenze fittizie. “Gli scenari sono molteplici”, ha dichiarato.

Ed intanto non è ancora del tutto definito ciò che accadrà al club rossonero. Con la squadra di Pioli che, sul campo, ha virtualmente conquistato la qualificazione alla prossima Champions League. E andrà valutato se il caso ‘multiproprietà’ con Eliott in primo piano possa finire per incidere anche in ambito europeo. Al momento, la situazione è in continuo divenire. Ma la doccia gelata per i tifosi rossoneri è davvero dietro l’angolo.

Impostazioni privacy