Ribaltone Ferrari: Sainz, cambia tutto

Il futuro del pilota spagnolo è ancora un rebus: le alternative per il figlio d’arte sono due, ecco come stanno le cose

In attesa di dare ufficialmente il via alla stagione 2024 con la presentazione della nuova monoposto (13 febbraio), la Scuderia Ferrari è impegnata nel programmare il futuro con grande meticolosità. La prima decisione presa dai vertici di Maranello è stata quella di blindare Charles Leclerc, facendo firmare al pilota monegasco un rinnovo contrattuale dalla lunga durata. Nell’annuncio ufficiale, il Cavallino non ha specificato i dettagli del prolungamento, ma le indiscrezioni riferiscono che si tratti di un matrimonio praticamente a vita.

Sainz potrebbe dire addio alla Ferrari
Ferrari, dubbi sul futuro di Carlos Sainz: la situazione (Ansa Foto) – Tshot

Contemporaneamente, Vasseur e compagni stanno trattando con l’entourage dell’altro pilota della Rossa, Carlos Sainz, anch’egli desideroso di definire la sua situazione in vista dei prossimi campionati. In questo caso, però, il discorso è un pochino più complicato. Perché lo spagnolo non ha alcuna intenzione di recitare il ruolo di scudiero di Leclerc e, stando a quanto si apprende da numerosi media, vorrebbe un rinnovo più lungo rispetto all’annuale propostogli dal team (che vorrebbe riservarsi la possibilità di intervenire sul mercato durante il 2024 se il suo rendimento non dovesse rivelarsi buono).

Ferrari, quale futuro per Carlos Sainz? La situazione

In tale scenario, Sainz ha cominciato a sondare tutte le alternative per il suo futuro. Secondo quanto riferiscono i colleghi di “AS”, lo spagnolo avrebbe come priorità quella di continuare a vestire la tuta della Ferrari, ma non escluderebbe l’addio a Maranello qualora non dovessero concretizzarsi le giuste condizioni per il rinnovo.

Sainz potrebbe dire addio alla Ferrari
Quale futuro per Carlos Sainz? L’ipotesi addio alla Ferrari (AnsaFoto) – Tshot

“Si sta lavorando ad un contratto di uno o due anni, anche se devono essere risolti ancora dei punti importanti”, si legge sulla nota testata spagnola. “La priorità è quella di rinnovare a lungo con la Ferrari. Ma c’è un piano A e un piano B. Sainz è nel mirino di alcuni team, come ad esempio Audi, che entrerà in F1 a partire dal 2026″, aggiungono i colleghi di AS. Questi ultimi, poi, concludono il focus sulla vicenda tenendoci a ribadire che oltre alla Casa tedesca vi sarebbero altre squadre interessate al pilota spagnolo.

Facendo due conti queste potrebbero essere: l’Aston Martin, che presto saluterà Fernando Alonso, il quale è destinato a ritirarsi alla fine del prossimo campionato; la McLaren, compagine in cui Sainz ha già militato nel biennio 2019-2020 lasciando un ottimo ricordo; e l’Alpine, altra scuderia che il figlio d’arte conosce bene avendoci corso nel 2017 e nel 2018. Staremo a vedere come andrà a finire.

Impostazioni privacy