Ribaltone totale: arriva l’ufficialità, cambia la classifica ATP

Il circuito Atp vede un importante colpo di scena. Ora cambia tutto e la classifica potrebbe essere davvero stravolta.

In questi giorni abbiamo assistito al Masters 1000 di Indian Wells, uno dei tornei più importanti sul panorama mondiale e che ha visto protagonisti alcuni tra i principali campioni del circuito. A dire il vero quasi tutti i big eccetto assenze illustri come quella di Rafael Nadal, Nick Kyrgios e il nostro Matteo Berrettini.

ribaltone in classifica Atp
Classifica stravolta, ora cambia tutto (Lapresse) Tshot

Nei primi giorni del torneo californiano una delle più grandi e clamorose sorprese ha visto l’eliminazione del numero uno al mondo Novak Djokovic contro il nostro giovane talento Luca Nardi, lucky loser abile a sfruttare il ritiro a inizio torneo di Etcheverry e capace di ottenere la vittoria più importante della sua carriera. Sebbene Nardi abbia disputato una grande sfida c’è da sottolineare la condizione insufficiente di Djokovic, apparso in palese difficoltà.

Il serbo è a quota 0 titoli in questa parte della stagione e nelle ultime ore ha ufficialmente annunciato il forfait al Masters 1000 di Miami, torneo in scena tra pochi giorni. Il tennista balcanico ha altri piani, preferisce prepararsi al meglio per i tornei sulla terra battuta, stagione ormai alle porte. Djokovic deve difendere diversi punti e quindi preferisce farsi trovare preparato per quell’evento.

La notizia del ritiro di Djokovic è molto importante anche in chiave classifica e riguarda da vicino anche Carlos Alcaraz e Jannik Sinner.

Ranking Atp, Sinner ha una grande opportunità

Mentre Djokovic non ci sarà, Sinner presenzierà all’evento, sarà sicuramente tra i protagonisti del Miami Open. Lo scorso anno fu sconfitto in finale contro Medvedev, ma da quella stagione sono cambiate tante cose e ora Jannik parte tra i favoriti assoluti del torneo. In caso di vittoria a Miami Jannik potrebbe guadagnare altri punti e avvicinare cosi Djokovic e la vetta.

annuncio ufficiale Djokovic
Addio Djokovic, ora è ufficiale (Lapresse) Tshot

Il primato è sempre più vicino anche perchè, ricordiamo, Sinner ha pochi punti da difendere tra il Masters 1000 di Roma e il Roland Garros, grandi delusioni del suo 2023. Sinner non è molto distante da Djokovic e l’assenza di Nole a Miami può cambiare le cose in chiave classifica. Il ranking Atp può essere nuovamente riscritto, i tifosi italiani sperano di vedere presto Sinner numero uno e questa possibilità è tutt’altro che utopia. Ecco il tweet a riguardo di Djokovic:

 

Impostazioni privacy