Salta l’ennesima panchina: arriva l’esonero per l’ex Inter

Arriva l’ennesimo esonero, nella sua carriera, per l’ex allenatore dell’Inter: risultati troppo deludenti ottenuti.

Fino a questo momento aveva ottenuto solamente risultati deludenti. Troppo per il club che lo ha ringraziato (insieme al suo staff) per il lavoro svolto, ma il rapporto collaborativo non poteva più continuare. Ed è per questo motivo che si è deciso di prendere l’unica soluzione valida: ovvero quella dell’esonero.

L'Al Jazira caccia De Boer
Un altro esonero per l’ex tecnico dell’Inter – Tshot.it (Foto LaPresse)

Da quando ha appeso le scarpette al chiodo ha iniziato questa nuova avventura: prima come assistente, poi vice e successivamente allenatore in prima squadra. Per Frank De Boer, però, è arrivata l’ennesima delusione della sua carriera. Anche gli Emirati Arabi Uniti lo hanno spedito a casa.

De Boer, ennesimo esonero: anche l’Al Jazira lo caccia

Più esoneri che vittorie. No, non si tratta affatto di una battuta ma la pura verità. Vittima Frank De Boer. Da calciatore è stato una delle icone del calcio olandese. In particolar modo di quell’Ajax che negli anni ’90 faceva davvero spavento nel mondo del calcio. Risultati che, però, non è riuscito ad ottenere da quando ha messo da parte il completino per mettere giacca e cravatta. Nelle ultime ore è arrivata la notizia del suo esonero da parte dell’Al-Jazira, club militante nella Lega professionistica degli Emirati Arabi Uniti.

L'Al Jazira caccia De Boer
Frank De Boer licenziato dall’Al Jazira – Tshot.it (Foto LaPresse)

Nel club milita anche una vecchia conoscenza del calcio italiano come Fernando (ex centrocampista della Sampdoria). La società lo aveva chiamato dopo quasi due anni di inattività (l’ultimo suo impiego era sulla panchina della nazionale olandese). Esattamente il 5 giugno. Arrivando tra l’entusiasmo dei tifosi, il 53enne non ha saputo mantenere alte le aspettative. Dopo essere stato eliminato dalla coppa nazionale, in campionato ha lasciato la squadra al settimo posto in classifica.

Troppo (poco) per i vertici alti del club arabo che lo ha sollevato dal suo incarico. Una notizia che è iniziata a circolare anche sui social network. La stessa è stata commentata anche dai tifosi dell’Inter. I sostenitori nerazzurri non lo ricordano con molto piacere, ma solamente per un motivo: quello di aver ottenuto una vittoria significativa contro la Juventus nella stagione 2016-17 per 2-1 (per la squadra di casa segnarono Icardi e Perisic).

Quella di De Boer è stata la sua sesta esperienza come allenatore su una panchina. In primis quella del suo amato club, l’Ajax, poi l’Inter e Crystal Palace. Per due anni ha lasciato l’Europa per provare l’esperienza nella Major League Soccer con l’Atlanta United. Poi il ritorno sulla panchina dell’Olanda ed, infine, l’avventura (disastrosa) con l’Al-Jazira.

Impostazioni privacy