Scandalo in Arabia, test antidoping a sorpresa: coinvolto anche Ronaldo

Scandalo in Arabia Saudita. Ci sarebbe infatti stato un controllo antidoping a sorpresa che avrebbe visto direttamente coinvolto anche Cristiano Ronaldo.

Una circostanza, questa, che avrebbe creato non poca polemica soprattutto nell’ambiente dell’Al-Nassr, visto e considerato che nessuno si aspettava che venissero effettuati questi test a poche ore dall’inizio del match. Il rischio che una squalifica ci possa essere in caso di anomalie nei risultati c’è tutto, anche perché ci sono dei precedenti che non farebbero dormire sonni tranquilli a Cristiano Ronaldi, compagni e tifosi, anche se non ci dovrebbe essere nulla di cui preoccuparsi alla fine se si sono rispettate le regole.

Scandalo doping in Arabia Saudita
Test antidoping a sorpresa in Arabia, coinvolto anche CR7 (Ansa foto) – tshot.it

Scandalo in Arabia, test antidoping a sorpresa anche a Ronaldo

Hanno fatto e non poco scalpore, per non dire addirittura scandalo, i test antidoping ai quali sono stati sottoposti a sorpresa i calciatore dell’Al-Nassr a poche ore dalla sentitissima sfida di campionato contro i rivali storici dell’Al-Hilal, squadra di Neymar e Milinkovic Savic, fra gli altri, che proprio nello scorso weekend si è laureata campione d’Arabia.

I tifosi della squadra di Cristiano Ronaldo sono rimasti infastiditi da questo comportamento delle autorità al punto che avrebbero iniziato a polemizzare il tutto domandandosi perché una tale ‘irruzione’ non fosse stata compiuta anche nello spogliatoio dei rivali storici. I tifosi dell’Al-Nassr si sarebbero dunque ritrovati ad urlare al complotto per giustificare il dispiacere di vedere l’Al-Hilal vincere il campionato, anche se forse un po’ di preoccupazione dietro tutto questo c’è, visto e considerato che già in passato giocatori della Saudi Pro League sono stati beccati ad utilizzare steroidi venendo puniti poi con diversi mesi di squalifica.

Al dispiacere ora starebbe dunque subentrando anche la paura di poter perdere per parte della prossima stagione alcuni giocatori chiave della propria squadra, visto e considerato che stando a quanto riportato da Haza, oltre a Cristiano Ronaldo anche altri giocatori dell’Al-Nassr, come ad esempio l’ex Porto Otavio, sarebbero stati sottoposti a questi test antidoping a sorpresa.

Al-Nassr in ansia: il precedente di doping che fa preoccupare

Tutto il mondo Al-Nassr in ansia dopo i test antidoping ai quali sono stati sottoposti alcuni calciatori nel corso dell’ultimo weekend di campionato. Secondo alcuni questo ‘blitz’ dei medici sarebbe stato mosso da una serie di voci che sarebbero arrivate al comitato antidoping e che di conseguenza metterebbero seriamente in pericolo la programmazione della prossima stagione della squadra di Cristiano Ronaldo, anche perché qualsiasi anomalie nei risultati potrebbe significare solo una cosa: squalifica. 

CR7 e compagni rischiano dunque tanto, visto che c’è un precedente proprio in Arabia che il precedente di Al-Mawlid, attuale giocatore dell’Al-Shabab, che venne squalificato per qualche mese dopo che dai risultati delle analisi si venne a scoprire che faceva uso di asteroidi.

Ansia nell'ambiente Al-Nassr dopo questi test antidoping
Ronaldo e compagni a rischio squalifica, si parla di uso di steroidi (Ansa foto) – tshot.it

 

Impostazioni privacy