Scelta a sorpresa: Tiger Woods stupisce tutti

Tutto pronto per il ritorno in campo di Tiger Woods negli US Open, ma c’è una scelta che sta già facendo impazzire tutti i suoi fan.

Ogni sport vive di epoche e di campioni che non sono facilmente paragonabili anche se è un gioco che ai tifosi piace molto. Vale anche nel golf ed è indubbio che negli ultimi 30 anni Tiger Woods sia stato il campione che ha ispirato molti altri giocatori.

Tiger Woods stupisce tutti
Tiger Woods, è tutto pronto (Ansa Foto) – Tshot.it

Caratteristiche e carisma unici, anche adesso che non vince più un Major da cinque anni (allora era il Masters 2019) e un torneo dall’autunno 2019. Perché ogni volta che si ripresenta in campo, il barometro del tifo volge tutto dalla sua parte. Soprattutto adesso che la condizione fisica non è più quella dei giorni belli e la fatica è diventata molta.

Ad aprile si è presentato al via del Masters ed è anche riuscito a passare il taglio, senza operò mai essere in lotta per il titolo. Il mese scorso invece non è riuscito a fare lo stesso al PGA Championship che era il secondo appuntamento più atteso della stagione.

Ora si avvicina il momento degli US Open 2024 che si giocheranno a Pinehurst, in Carolina del Nord, e i tifosi hanno già una certezza. Salvo forfait dell’ultimo minuto, insieme agli altri big del golf mondiale, agli azzurri Matteo Manassero, Francesco ed Edoardo Molinari, ci sarà anche lui per regalare spettacolo.

La conferma era arrivata qualche settimana fa quando la United States Golf Association ha annunciato di avergli concesso un’esenzione speciale. La sua classifica attuale non gliem lo avrebbe permesso, ma godrà quindi di una wild card e potrà far impazzire ancora una volta i suoi fan.

Tiger Woods stupisce tutti: la scelta a sorpresa fa emozionare i suoi fan

Tiger di nuovo in campo, quindi. Per catalizzare buona parte dell’attenzione e far scendere la pressione su tutti gli altri, a cominciare da Scottie Scheffler attuale numero 1 al mondo. Nessuno pensa che possa essere realmente competitivo foino in fondo, ma tutto vogliono ancora vedere la sua magia in campo.

Tiger Woods Ryder Cup
La Ryder chiama, Tiger risponde? (Ansa Foto) – Tshot.it

Succederà anche alla Ryder Cup 2025, in programma a fine settembre sul campo di Bethpage vicino a New York? In effetti sarebbe una mossa a sorpresa da parte degli statunitensi, reduci dalla scoppola dello scorso anno al ‘Marco Simone’ di Roma. Una sconfitta non tanto pesante per il punteggio finale di 16,5 a 10,5. Quanto soprattutto perché sono arrivati come netti favoriti e non hanno espresso in campo il loro gioco.

Così, per ribaltare la situazione, ecco tornare di moda Tiger Woods. In realtà però con un latro ruolo, perché da tempo il suo nome circola come possibile capitano degli Stati Uniti. Un ruolo tattico e strategico fondamentale, che lui non ha mai ricoperto. Mentre l’Europa ha già scelto Luka Donald, riconfermato nel ruolo così come Edoardo Molinari come vice capitano, gli statunitensi ancora nicchiano.

Però hanno fatto un primo passo scegliendo John Wood (senza la s finale) come nuovo team manager del Team Usa alla Ryder Cup 2025. Un buon giocatore del passato ma soprattutto un ottimo caddie come ha dimostrato in campo.

Ha accompagnato in Ryder golfisti come Mark Calavecchia nel 2002, Chris Riley nel 2004, Hunter Mahan nel 2008, 2010 e 2014 e Matt Kuchar nel 2016. Infine ha lavorato come assistente del team Usa alla Ryder del 2018. E nelle due edizioni successive è stato inviato in campo per la Nbc. In più è anche amico di Tiger Woods da molto tempo e questo fa pensare che l’incarico all’iconico professionista a stelle e strisce sia ormai vicino.

Impostazioni privacy