Schumacher, adesso è davvero finita: l’annuncio

Schumacher, adesso è finita per davvero: arriva anche l’annuncio ufficiale.

Una cosa è certa: difficilmente, nel mondo della Formula 1, continueremo a vedere un cognome che ha scritto pagine di storia importantissime come quello di Schumacher. Anche il nipote David ha cercato, in tutti i modi, di portarlo in alto, ma senza riuscirci e senza ottenere successo. Tanto è vero che il nipote del grande Michael, nonché figlio di Ralf, ha deciso di gettare la spugna. Anche David, sin da bambino, ha provato ad inseguire un sogno: quello di arrivare, un giorno, in Formula 1.

David Schumacher si ritira dal mondo dei motori
Schumacher, adesso è finita per davvero – Tshot.it (Foto LaPresse)

Ma resterà solamente tale: un sogno. Infatti, il quasi 23enne, ha deciso di rinunciare definitivamente alla Formula 1. Anche se smettere di correre, però, non ne vuole affatto sapere. Lui stesso, infatti, ha confermato che cercherà di togliersi uno sfizio guidando nella mitica Nordschleife, ovvero la storica pista del Nurburgring. Il classe 2001 ha vissuto ben 4 campionati in Formula 1, vincendo solamente  una gara: in Austria tre anni fa. Decisamente troppo poco per avere successo.

Nelle ultime due stagioni è stato alla guida della Mercedes nel DTM. Quest’anno gareggerà nel GT Masters. Nel corso di una intervista che ha rilasciato ai microfoni del quotidiano tedesco “Bild” ha fatto sapere che il suo sogno di arrivare in F1 è ufficialmente svanito. Insomma, un capitolo chiuso della sua vita.

David Schumacher, addio al sogno F1: “Non ci credo più”

Non ha avuto successo né nella Formula 3 e nemmeno nel DTM. I numeri (disastrosi) parlano per lui: solo 4 gare a punti in due stagioni. Decisamente troppo poco. Senza dimenticare i tantissimi incidenti. Attualmente è con il team HRT insieme al campione del GT Masters 2023 Salman Owega.

David Schumacher si ritira dal mondo dei motori
David Schumacher molla il sogno di arrivare in Formula 1 – Tshot.it (Foto Facebook)

L’obiettivo è chiaro: cercare di competere per il titolo. Alla domanda sul perché abbia deciso di mollare il suo sogno di arrivare in F1 la risposta non si è fatta attendere. Queste le sue parole a riguardo: “Il problema è che i giovani piloti non vengono promossi in Formula 1. C’è Oscar Piastri (giovane pilota australiano, ndr) è molto bravo, ma ha dovuto attendere due anni.  Anche se dovessi tornare in Formula 2 e vincere il campionato, la possibilità di arrivare in Formula 1 e avere un posto è piccola“.

Impostazioni privacy