Sgarbo alla Ferrari, va alla rivale: colpo assurdo in Formula 1

Il passaggio di Hamilton alla Ferrari e il caos all’interno della Red Bull hanno innescato un vortice di trattative tra team, piloti e progettisti.

La Ferrari è sempre più protagonista in questo avvio di stagione. La trionfale doppietta messa a segno nel Gran Premio d’Australia, vittoria di Sainz e secondo posto di Leclerc, ha riacceso l’entusiasmo dei tifosi che ora sognano una nuova impresa magari già tra una settimana sullo storico circuito di Suzuka in Giappone.

La scuderia di Maranello è piombata sotto le luci dei riflettori per un’altra ragione: il clamoroso annuncio dell’ingaggio di Lewis Hamilton a partire dal 2025 ha messo in moto un gigantesco effetto domino che vede coinvolti quasi tutti i migliori piloti del Circus e a cascata anche tecnici specializzati e progettisti.

La Ferrari rischia la beffa
Il team principal della Ferrari Frederic Vasseur (LaPresse) – Tshot.it

L’altro evento che da qualche settimana sta destabilizzando la Formula 1 è il caos interno alla Red Bull generato dalle accuse di molestie piovute addosso al team principal, Christian Horner. Il manager inglese è stato messo su un virtuale banco degli imputati da una dipendente della scuderia di Milton Keynes.

Nonostante al termine dell’indagine interna condotta dai vertici del team Horner sia risultato estraneo ai fatti che gli venivano contestati, il clima al box della Red Bull si è fatto incandescente. Da una parte il cosiddetto ‘clan Verstappen’ appoggiato dal consulente Helmut Marko, dall’altra lo stesso Horner sostenuto dalla proprietà thailandese.

Ferrari, il grande colpo rischia di sfumare: Adrian Newey nel mirino di un altro team

In mezzo al guado si trova forse la figura più significativa della scuderia anglo-austriaca, il progettista Adrian Newey, il quale starebbe pensando seriamente di cambiare aria. E tra indiscrezioni e rumors circolati con insistenza nelle ultime settimane, tutto lasciava credere che l’ingegnere britannico fosse molto vicino alla Ferrari.

L'Aston Martin brucia la Ferrari
L’Aston Martin vuole Adrian Newey (LaPresse) – Tshot.it

Il presidente John Elkann da tempo sognava di portare a Maranello il geniale progettista della Red Bull e ora che se n’è presentata l’occasione il presidente della scuderia modenese ha intensificato i contatti con il diretto interessato. La Ferrari però se vuole davvero convincere Newey deve fare in fretta.

Secondo quanto riportato da Auto Motor und Sport, nelle ultime ore un’importante offerta sarebbe stata formulata al progettista dai vertici dell’Aston Martin, anche loro in cerca del grande colpo per imprimere una svolta al loro percorso in Formula 1. Si prospetta dunque un duello rosso-verde per accaparrarsi i servigi del miglior progettista in circolazione: a Maranello confidano che il prestigio e il fascino della Ferrari abbiano la meglio sulla mera e materiale entità della proposta economica.

Impostazioni privacy