Sinner, arriva la batosta: altro che numero 1

Arriva la batosta per Jannik Sinner, sempre alle prese con il suo infortunio all’anca: altro che numero 1, l’altoatesino deve rivedere le ambizioni.

Jannik Sinner, altro che numero uno. Il tennista altoatesino rischia di dover fare i conti con la voglia di Novak Djokovic di non mollare assolutamente la vetta del ranking ATP. Una nuova doccia gelata è in arrivo per l’azzurro, oltre quella che sta vivendo in questi periodi a causa del noto infortunio all’anca che lo tiene fermo e in bilico.

Sinner, altro che numero 1: arriva la batosta
Batosta in arrivo per Jannik Sinner: altro che numero uno – (ANSA) – tshot.it

Il tennista si sta curando a Torino, presso il J Medical della Juventus, e non ha ancora sciolto le riserve sulla sua presenza al Roland Garros, il secondo grande Slam annuale a cui non vorrebbe mancare. Se ne saprà di più nei prossimi giorni, la prudenza da parte di Sinner e del suo staff è massima. L’intenzione è affidarsi al parere dei medici e iscriversi al torneo solo se dovesse esserci l’ok definitivo da parte dei dottori senza rischiare ricadute che possono col tempo mettere a repentaglio la sua carriera.

Sinner, arriva la batosta: altro che numero 1. La mossa di Djokovic

Intanto, come detto, il classe 2001 ha preso atto della nuova mossa di Novak Djokovic per tenersi più stretto possibile il titolo di numero 1 al mondo. Il serbo si è iscritto al torneo ATP di Ginevra, dove esordirà direttamente agli ottavi tra martedì 21 e mercoledì 22 maggio.

Sinner, ecco la batosta: altro che numero 1
Novak Djokovic non vuole abdicare – (ANSA) – tshot.it

Il tennista ha sfruttato l’ultima wild card disponibile dagli organizzatori per iscriversi, e salterà anche il primo turno. Una decisione presa all’ultimo che può rimescolare tutto in ottica ranking ATP in vista anche del Roland Garros. Facciamo un po’ di conti per capire meglio come sta la situazione. Attualmente Djokovic partirebbe con 865 punti di svantaggio rispetto l’azzurro. Quindi per mantenere il suo status di numero uno al mondo, il serbo dovrebbe raggiungere almeno le semifinali sia a Ginevra che a Parigi, al di là di cosa farà l’azzurro. Sinner, infatti, in caso contrario, salirebbe sul tetto del mondo anche senza giocare.

Se poi invece il tennista di San Candido dovesse riuscire a recuperare, Djokovic per essere certo di restare numero uno nel ranking al di là del risultato del classe 2001, dovrebbe vincere il Roland Garros e raggiungere almeno la finale a Ginevra. In questo estremo caso i due finirebbero a pari punti con il serbo primo per maggior punti accumulati in passato tra Grand Slam, Masters 1000 obbligatori e Finals. Insomma la partecipazione di Djokovic a Ginevra non ci voleva, mentre Sinner farà di tutto per contrastarlo sul campo ed esserci a Parigi.

Impostazioni privacy