Sinner, gesto bellissimo per Berrettini: non se l’aspettava

Sinner, se ne sono accorti tutti: il gesto per il collega Berrettini ha lasciato tutti senza parole e messo un punto alle polemiche.

Invidia, rivalità, gelosia, addirittura rancore. Sono stati sprecati fiumi e fiumi d’inchiostro sull’argomento e tutti hanno avuto la pretesa, come spesso accade, di raccontare il rapporto tra Jannik Sinner e Matteo Berrettini senza averlo mai vissuto in prima persona. Basandosi solo sulle apparenze, come se bastassero a farsi un’idea di cosa accada fra due persone.

Sinner gesto Berrettini
Il gesto di Sinner ha lasciato tutti di stucco (AnsaFoto) – Tshot.it

Se ne sono dette, insomma, di tutti i colori. In un primo momento si vociferava che l’altoatesino, esploso un po’ più tardi del romano, fosse geloso dei successi dell’ex numero 1 d’Italia e di quella finale a Wimbledon. E che fosse invidioso, soprattutto, del calore e dell’affetto di cui Berrettini è stato inondato nel 2021, il suo annus mirabilis. Dopodiché, i ruoli si sarebbero invertiti. Matteo ha iniziato a incespicare e a collezionare infortuni e non è più stato in grado di giocare ai ritmi e ai livelli di quella stagione memorabile.

A quel punto, a detta di chi si è limitato a guardarli sempre e solo dall’esterno, avrebbe iniziato a covare un vero e proprio rancore nei confronti del suo collega altoatesino. Sinner ha superato di gran lunga il best ranking del romano – che era stato sesto al mondo per svariate settimane – e naviga a vele spiegate verso la vetta del ranking Atp. Un boccone amarissimo che, così si dice, Berrettini non riuscirebbe a mandar giù in nessuna maniera. Eppure, all’indomani della Coppa Davis, sembra che le cose siano molto diverse da come qualcuno aveva ipotizzato nelle scorse settimane.

Sinner e Berrettini nemici-amici? Macché: tutta la verità

Il fatto che Matteo non comparisse nel video che gli azzurri avevano inviato a Jannik alla vigilia delle Finals, per fargli un grosso in bocca al lupo, era stato letto come un grave segno d’invidia. Gli abbracci che i due tennisti si sono scambiati a Malaga, invece, raccontano un rapporto completamente diverso.

Sinner gesto Berrettini
Sinner ha taggato Berrettini nella foto della cerimonia di premiazione (Instagram) – Tshot.it

Matteo sembra comportarsi più che altro da fratello maggiore che, in quanto tale, è estremamente orgoglioso del suo “fratellino” fattosi ormai campione. E Sinner, dal canto suo, sembra vedere in Berrettini una figura imprescindibile. Al punto che, nel giorno in cui la Nazionale azzurra ha vinto la Coppa Davis, ha fatto qualcosa di molto dolce. Una cosa che la dice lunga sull’affetto che nutre nei suoi confronti.

L’altoatesino ha taggato il suo amico e collega romano nella foto che ritrae il quintetto vincente. Matteo, come noto, non ha giocato in Coppa Davis, ma Sinner deve aver pensato, evidentemente, che anche Berrettini abbia a modo suo concorso alla vittoria di quell’ambitissimo trofeo. E chissà che la felice parentesi di Malaga non possa contribuire a mettere un punto, finalmente, alle mille disquisizioni sul loro conto.

Impostazioni privacy