Sinner, non è ancora finita: succederà prestissimo

Jannik Sinner nuovamente chiamato in campo nei prossimi giorni dopo la finale alle Atp Finals di Torino. Succederà a breve

Si è concluso in finale il percorso alle Atp Finals di Torino di Jannik Sinner. Dopo aver vinto tutti i match, l’altoatesino è stato sconfitto da Novak Djokovic che quindi si è ripreso la rivincita dopo aver perso ai gironi confermandosi ancora una volta l’uomo da battere.

Jannik Sinner di nuovo in campo
Sinner, la stagione non è ancora finita: manca un altro appuntamento (LaPresse) – Tshot.it

Quando conta, non c’è avversario che tenga. Nole resta il numero uno del tennis mondiale in tutti i sensi e anche stavolta ha dimostrato tutto il suo valore sul campo. Per Jannik non c’è stato niente da fare e son bastati due set al serbo per vincere il suo settimo titolo delle Finals superando anche Roger Federer (6) con il quale fino a sabato condivideva il primato.

Per Sinner resta comunque il merito di aver fatto tutto il possibile per vincere e adesso è già tempo di prepararsi per gli ultimi match di questa stagione così importante. Dopo Torino, infatti, il 22enne di San Candido è atteso a Malaga dove si disputeranno le Finals di Coppa Davis. Il capitano Filippo Volandri lo ha convocato già a suo tempo e l’azzurro ha subito dato disponibilità dopo l’assenza all’impegno preliminare di Bologna.

Jannik Sinner atteso a Malaga per la Coppa Davis: il programma delle partite

Con Sinner in Spagna ci saranno anche Lorenzo Sonego, Lorenzo Musetti, Simone Bolelli e Matteo Arnaldi, tutti già arrivati in città nei giorni scorsi. L’esordio dell’Italia ci sarà giovedì 23 novembre alle ore 10 quando sarà il momento di giocarsi l’accesso alle semifinali contro l’Olanda.

Jannik Sinner, a breve la Coppa Davis
Sinner atteso a Malaga per la Coppa Davis con l’Italia (LaPresse) – Tshot.it

Non un impegno proibitivo per i ragazzi di capitan Volandri, ma comunque da sottovalutare dal momento che nella squadra avversaria ci sono il numero 51 del mondo, nonché ex numero 22, Botic van de Zandschulp, il numero 23 Tallon Griekspoor e lo specialista del doppio Wesley Koolhof, reduce dalle Finals di Torino con Neal Skupski con cui quest’anno ha raggiunto la seconda posizione del ranking Atp di categoria.

Chi vincerà la sfida tornerà in campo sabato (alle ore 10) giocandosela contro una tra Gran Bretagna e Serbia. Si trattano di altre due Nazionali forti, in cui, tra i vari giocatori, ci sono l’ex numero uno Andy Murray da una parte e l’attuale leader della classifica Novak Djokovic dall’altra. Le altre squadre sono invece l’Australia di de Minaur, la Repubblica Ceca di Lehecka, la Finlandia di Ruusuvuori e il Canada di Auger-Aliassime, con quest’ultima che avrà il compito di difendere il trofeo conquistato l’anno scorso. La finale si giocherà domenica alle ore 16.

Tutti i match saranno trasmessi in diretta tv su Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis, Rai 2 e Rai Sport e in streaming su Now, RaiPlay e SuperTenniX.

Impostazioni privacy