Sinner non si ferma più: che salto in classifica ATP

Il tennista azzurro Jannik Sinner è sempre più protagonista nel circuito. Le cose potrebbero anche migliorare prossimamente. 

Jannik Sinner è l’assoluto protagonista di questo inizio stagione tennistico e in generale dello sport italiano. Con un’impresa storica Jannik ha infatti vinto poco più di una settimana fa gli Australian Open, primo torneo del Grande Slam della stagione. Un titolo, gli Slam, che mancavano in Italia addirittura dal 1976, l’ultimo fu Adriano Panatta con il Roland Garros 1976. Dopo gli incontri formali con la Premier Meloni e il presidente Mattarella l’azzurro è già tornato ad allenarsi.

Sinner esulta, gran risultato in arrivo
Il ranking sorride a Sinner (Lapresse) Tshot

Sinner ha rifiutato persino l’invito a Sanremo, Jannik ha 22 anni e – come specificato anche dal presidente Binaghi – è solo all’inizio del suo percorso e lavora per raccogliere anche altri successi. Sinner è numero 4 al mondo, ma in questi mesi abbiamo visto tutti i suoi margini di crescita, un percorso dove può fare letteralmente la storia. Questa settimana riposo e poi Sinner tornerà subito in campo, nel torneo Atp 500 di Rotterdam.

Nelle ultime ore è stata diramata l’Entry List ufficiale del torneo di Rotterdam, torneo che comincerà il prossimo 10 Febbraio. Tanti big nel circuito, diversi top Ten per un 500 che assomiglia molto a un Masters 1000 e che vedrà nuovamente la possibile sfida tra Daniil Medvedev e Jannik Sinner. Il russo è il campione in carica, Sinner vuole detronizzarlo anche in Olanda, dopo la vittoria a Melbourne e nei loro ultimi precedenti (Sinner ha vinto gli ultimi quattro scontri). E Jannik ha una grance chance anche dal punto di vista del ranking.

Jannik Sinner, possibile un salto imminente nel ranking Atp

Sinner dista poco più di 400 punti nel ranking da Medvedev, l’azzurro punta al sorpasso e diventare numero 3 delle classifiche mondiali. Jannik può effettuare questo sorpasso già in Olanda visto che Medvedev difende 500 punti e un eventuale ko al primo turno aprirebbe la strada al campione altoatesino. Questo e non solo perchè sia Carlos Alcaraz che Daniil Medvedev difendono tanti punti, non è lo stesso per Sinner che ha la possibilità di diventare numero due, un risultato storico e al momento tutt’altro che utopia.

Sinner gongola per il ranking
Sinner vola nel Ranking Atp (Lapresse) Tshot

Diversa la situazione per quel che riguarda il numero uno. Novak Djokovic non ha giocato molto lo scorso anno, in questa fase della stagione, lui quindi può persino aumentare di qualche punticino il suo distacco rispetto ai rivali, ma difende tantissimo, ben 4000 punti, tra Roland Garros e Wimbledon e Jannik sogna l’aggancio e lo storico sorpasso. Sinner potrebbe diventare il primo azzurro numero uno al mondo, i tifosi già sognano l’evento storico.

Impostazioni privacy