Sinner numero 1, c’è già la data: tifosi in estasi

Fresco di terza posizione nella classifica ATP, Sinner può diventare numero uno al mondo già nel 2024: ecco cosa deve fare.

Jannik Sinner è attualmente il tennista più in forma del circuito ATP, e la classifica aggiornata di recente lo dimostra a pieni meriti. Sinner, vincendo il torneo di Rotterdam, ha scavalcato il russo nella classifica, piazzandosi dietro a Djokovic (primo) e Alcaraz (secondo). Facendo dei semplici calcoli, il golden-boy del tennis italiano ha la chance di arrivare primo in classifica già nel 2024, ma quali tornei deve vincere? Ecco le condizioni per diventare il numero uno al mondo.

Sinner verso la vetta
Sinner tenta l’assalto a Djokovic: ecco come può diventare il numero uno (LaPresse) – tshot.it

Dopo le prestazioni in olanda, Jannik Sinner ha confermato la sua supremazia in questo grande periodo di forma, che sta continuando anche dopo la vittoria in Australia. Da qui alla fine della stagione il ragazzo nato a San Candido potrà tentare l’assalto definitivo all’inarrivabile (o quasi, dato che l’ha già battuto) Novak Djokovic, e spodestarlo definitivamente dal trono. Sinner è pronto per il sorpasso, e nel frattempo macina punti su punti.

Sinner numero uno al mondo? Si può fare, ecco i tornei da vincere

Nessun tennista italiano nella storia è arrivato così in alto nella classifica ATP come Sinner, diventato terzo in grazie alla finale conquistata a Rotterdam. La scelta di saltare il 250 di Marsiglia è stata più che saggia, e adesso il ragazzo ha raggiunto un record che in Italia non era mai stato raggiunto nel circuito ATP (superato Panatta, arrivato quarto).

I festeggiamenti per il terzo posto arriveranno il 26 febbraio, quando verrà aggiornato il ranking, ma nel frattempo Sinner ha già parlato delle sue intenzioni: “Vuol dire tanto per me e per tutta l’Italia. La cosa più importante però è muovere il tennis italiano verso la direzione di far giocare tanti ragazzi”.

Sinner al Roland Garros
Roland Garros o Wimbledon, a Sinner serve uno Slam per essere primo (LaPresse) – tshot.it

È solo un numero, ma rappresenta un intero movimento in crescita, e che potrebbe diventare ancora più importante quando Sinner proverà a salire in cima al ranking mondiale. Per farlo ha bisogno di vincere, ovviamente, ma scegliendo bene i tornei a cui partecipare. Djokovic ora è primo con 9855 punti, seguito da Alcaraz con 9170.

Per iniziare la scalata, dopo un trionfo a Rotterdam, Sinner avrebbe bisogno di vincere due Masters 1000 e arrivare il più in fondo possibile a Roma. A questo punto la scalata potrebbe finire nel migliore dei modi con la vittoria in uno Slam, tra Roland Garros e Wimbledon.

È difficile tenere alta l’asticella da qui fino alla fine degli Slam, ma Jannik ha già dimostrato il suo valore, ed è pronto ad affrontare il resto di questa stagione con l’obiettivo di vincere il più possibile. Sa di essere in forma, e sa di essere l’orgoglio del tennis italiano. Ora può ambire al posto più alto del podio.

Impostazioni privacy