Sinner primo in classifica, annuncio ufficiale: tifosi in visibilio

Arriva l’annuncio ufficiale su Jannik Sinner: sarà il numero uno al mondo, i tifosi non riescono a crederci

Jannik Sinner ha stupito tutti. La crescita improvvisa ed esponenziale degli ultimi mesi del 2023 lo ha portato non solo a raggiungere traguardi da primato per il tennis italiano, ma anche a mettere seriamente in discussione il primo posto nel ranking di Djokovic già dalla prossima stagione. Lo conferma un annuncio straordinario che ha lasciato a bocca aperta tutti i tifosi dell’azzurro.

Sinner numero uno al mondo
Sinner vola in testa alla classifica: l’annuncio (Ansa) – Tshot.it

Se in Italia è naturale che in questo momento la considerazione per Sinner sia ai massimi storici, avendo il tennista di San Candido scritto pagine già importanti per la storia del nostro sport, anche all’estero ormai tutti, o quasi, credono in Jannik e pensano che possa arrivare ai vertici del tennis mondiale già nei prossimi anni.

Lo ha confermato in una recente intervista a Eurosport un grande ex tennista, Alex Corretja. Se fino a poco tempo fa tutti pensavano che solo Alcaraz potesse confrontarsi alla pari con Nole, adesso le cose sono completamente cambiate, e anzi per Sinner e i suoi tifosi potrebbero esserci straordinarie novità già dai prossimi mesi.

Corretja promuove Sinner: il campione azzurro può lottare per il primo posto in classifica

Come Alcaraz prima di lui, e come probabilmente Rune nei prossimi mesi, anche Sinner ha innalzato improvvisamente il livello del suo gioco. Ha aggiunto al suo repertorio variazioni impensabili, ha migliorato il servizio, ha limato i suoi difetti a rete, a imparato a giocare drop.

Sinner numero uno in classifica: arriva l'annuncio
Djokovic perde la testa: Sinner punta il numero uno in classifica (Ansa) – Tshot.it

Una serie di nuovi colpi che sono diventati frecce velenosissime nella sua faretra, pronte a conficcarsi mortalmente nel petto di tutti i suoi rivali, anche di quelli meglio protetti, come Djokovic. E con nuove armi del genere nel suo bagaglio, porsi limiti sarebbe completamente fuori luogo.

Nole è avvisato: già nel 2024 Sinner potrebbe diventare un grande rivale per lui non solo per la vittoria dei prossimi quattro Slam, ma anche per poter lottare per il primato nel ranking mondiale, un traguardo che nessun giocatore azzurro ha mai non solo raggiunto, ma nemmeno avvicinato.

Spiega infatti Corretja: “Il successo in Davis gli ha dato molta fiducia, credo che adesso sia pronto per diventare competitivo su ogni superficie e per puntare al numero uno del mondo“. Parole che suonano come splendida musica alle orecchie degli appassionati di tennis italiani.

La speranza adesso è che le altissime aspettative che l’altoatesino è riuscito a guadagnarsi possano non pesare in maniera eccessiva sulle sue spalle, che pure si sono dimostrate ben più larghe di quanto ci si potesse aspettare fino a pochi mesi fa.

Impostazioni privacy