Sinner stacca tutti, ufficiale: primo in classifica

Jannik Sinner consolida il suo primato nell’anno solare dopo il trionfo al Miami Open: il primo posto è blindato.

Un ciclone. Un uragano che si è abbattuto sul circuito ATP spazzando via qualsiasi ostacolo abbia provato a frapporsi tra sé e il trionfo. Tra lui e la vittoria. Jannik Sinner continua a sbalordire il mondo del tennis inanellando una vittoria dietro l’altra, un torneo dietro l’altro, abbattendo in continuazione primati tanto personali, tanto nazionali, quanto di precocità e assoluti. Sciorinare le cifre di un dominio – quello che sta andando in scena nel 2024 – è un dolce esercizio su cui vale la pena tornare.

Ufficiale Sinner: stacca tutti ed è primo in classifica
Jannik Sinner, dominatore assoluto nel 2024 (LaPresse) – Tshot.it

16 vittorie consecutive ad aprire l’anno solare (più giovane di sempre ad esserci riuscito), polverizzato il record nazionale di Adriano Panatta come numero di affermazioni filate (il romano si era fermato a 12 nel 1976), più giovane di sempre ad aver raggiunto tre finali a Miami, primo nell’Oympics Race che dovrà determinare la composizione delle teste di serie in vista dei Giochi Olimpici di Parigi e infine, ultimo ma non per importanza, secondo posto nel ranking mondiale ATP.

Vi basta? No perché si potrebbe continuare quasi all’infinito. E soprattutto, come accade praticamente da inizio anno, ogni singolo match vinto da qui in avanti potrebbe portare un nuovo primato. A proposito, la classifica aggiornata a lunedì 1 aprile ha ufficializzato un qualcosa che già era evidente dopo gli Australian Open. Un dato che la dice lunga sul dominio dell’altoatesino.

Sinner domina la Race: Torino diventa una formalità

Nel 2023 il nativo di san Candido dovette aspettare il torneo di Vienna – poi vinto – per garantirsi aritmeticamente la possibilità di giocare le Finals di Torino, una kermesse che lo vide entrare come numero 4 del seeding. Quest’anno, nel magico 2024 che si arricchisce di nuovi trionfi uno dietro l’altro, la missione appare molto più semplice. Anzi, oseremmo dire quasi una formalità.

Ufficiale Sinner: stacca tutti ed è primo in classifica
Jannik Sinner domina la Race: avversari lontanissimi (LaPresse) – Tshot.it

Nella Race aggiornata dopo Miami, Jannik è primo per distacco con 3900 punti conquistati grazie alle vittorie di Melbourne, Rotterdam, Miami e grazie alla semifinale di Indian Wells. Il rivale più vicino, quel Daniil Medvedev reduce da 5 sconfitte consecutive contro l’azzurro, è a quota 2550. Terzo Sascha Zverev, quarto Carlos Alcaraz ma soprattutto dodicesimo Novak Djokovic, che ha giocato solo due tornei da inizio anno.

Il cammino verso Torino – una competizione che sta molto a cuore all’altoatesino – si è fatta molto più facile del previsto. Grazie ovviamente allo stato di forma dell’azzurro, che al momento appare ingiocabile per chiunque. La prossima settimana inizia la stagione sulla terra rossa, tradizionalmente la parte più difficile dell’anno per Jannik. Il Sinner visto in campo negli ultimi 6 mesi però, potrebbe far paura a tutti anche sulla terra battuta.

Impostazioni privacy