Stagione finita per il bomber bianconero: l’infortunio è grave

Niente più campo per il centravanti che dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico in seguito al trauma: bianconeri nei guai.

Altra ennesima tegola per il calcio italiano che ha visto un altro dei suoi protagonisti finire in infermeria. Proprio nel momento più delicato della stagione, quando il club sperava di poter fare affidamento sul proprio centravanti, è arrivata la notizia che ha scontentato club e tifosi.

Infortunio e stagione finita
Bomber infortunato, ha finito la stagione (LaPresse) – Tshot.it

E soprattutto lo stesso bomber che sperava di poter usufruire di questo rush di finale di stagione per aiutare il club a raggiungere i propri obiettivi e, magari, mettersi in mostra. Si tratta di uno dei gioielli del campionato che fin qui è stato autore di un cammino da incorniciare, peccato che il rettangolo verde rimarrà solo un lontano ricordo per lui che dovrà pensare solo a ristabilirsi.

Ora sarà quindi compito dei bianconeri onorare la stagione anche per lui, centrare l’obiettivo significherebbe valorizzare il lavoro del bomber che a suon di goal ha dato speranza al proprio club. Stagione finita per l’attaccante che è da poco volato in Spagna per sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico. Questo potrebbe essere la fina della sua esperienza in bianconero.

Club in emergenza, l’infortunio è tremendo: queste le condizioni del bomber

Davvero un boccone amaro da mandare giù per i tifosi dell’Ascoli che sono rimasti senza parole quando hanno visto il loro bomber dare forfait. Lesione al tendine femorale e operazione obbligata per il centravanti Pedro Mendes, ventiquattrenne portoghese approdato ai bianconeri dallo Sporting Lisbona nel 2022 e diventato nel giro di poco tempo un idolo per i tifosi. Nonché in scadenza nel 2025 e già richiesto da diversi club.

Infortunio Pedro Mendes
Pedro Mendes, intervento chirurgico per il bomber (LaPresse) – Tshot.it

Sono infatti ben 11 le reti segnate fin qui dal classe 1999 che, in tutto, ha preso parte a 27 gare. Bottino niente male per l’attaccante di punta del club, quello ascolano, che non gode della miglior classifica in Serie B: solo 28 punti per i piceni che rischiano seriamente di abbandonare il campionato cadetto e d retrocedere in Serie C. Onta che la dirigenza bianconera si augura di evitare, anche se purtroppo per loro ora i giochi rischiano di farsi ancora più duri.

Il prossimo incontro dell’Ascoli si disputerà lunedì sera in casa della Sampdoria di Andrea Pirlo che, sebbene abbia iniziato male la stagione, può, almeno momentaneamente, dichiararsi fuori dalla lotta per non retrocedere. Una vittoria dei bianconeri, tuttavia, potrebbe nuovamente cambiare tutto. Il tecnico Fabrizio Castori, che dovrà fare a meno anche del portiere titolare Emiliano Vivano squalificato dopo l’ultimo match, si augura di ritrovare almeno Ilija Nestorovski per l’attacco.

Impostazioni privacy