Tennis, svolta clamorosa: è già finita

Tutta Italia sta ancora festeggiando lo straordinario trionfo di Jannik Sinner a Melbourne, ma non tutti i giocatori stanno passando un momento felice.

E dopo la vittoria è il tempo delle celebrazioni. Jannik Sinner è tornato in Italia dopo il trionfo agli Australian Open, il suo primo titolo slam. Dopo il successo di domenica con la rimonta epica su Daniil Medvedev, l’altoatesino ha fatto visita prima alla premier Giorgia Meloni e successivamente al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Non sarà, invece, nonostante la richiesta di Amadeus, sul palco dell’Ariston la prossima settimana a Sanremo.

Tennis clamoroso divorzio: è già finita
Clamoroso divorzio: mondo del tennis sconvolto (LaPresse) – tshot.it

Il classe 2001 ricomincerà a breve gli allenamenti per preparare il proseguo della stagione. Dopo la rinuncia all’Atp 250 di Marsiglia, Sinner tornerà in campo a Rotterdam nel torneo in cui raggiunse la finale l’anno scorso, e poi volerà negli States per lo swing americano con i due Master 1000 di Indian Wells e Miami.

Se però l’italiano sta vivendo un momento d’oro, altrettanto non si può dire degli altri gioielli della nuova generazione. Carlos Alcaraz sta proseguendo il suo periodo di appannamento mostrato già sul finire del 2023 e anche a Melbourne ha un po’ tradito le attese venendo eliminato ai quarti di finale da Alexander Zverev. Ma c’è chi sta peggio dello spagnolo.

Mondo del tennis sconvolto: pazzesco, è già finita!

Si tratta di Holger Rune. Il danese classe 2003 dopo una prima parte di 2023 in cui sembrava potesse definitivamente esplodere, ha iniziato ad avere diversi problemi sia fisici che di condizione e ha inanellato una serie di brutte prestazioni che l’hanno allontanato dalle prime posizioni nel ranking. Clamorosa anche l’eliminazione agli Australian Open per mano del francese Cazaux che al momento dello slam occupava la 130esima posizione.

Tennis clamoroso divorzio: è già finita
Rune, decisione incredibile: tifosi increduli (LaPresse) – tshot.it

Ma i problemi per il danese non sembrano riguardare solamente le sue prestazioni in campo. Infatti è già finita la collaborazione tecnica tra il giocatore e Severin Luthi, storico allenatore di Roger Federer. Luthi era entrato nello staff di Rune (che conta già dell’appoggio di Boris Becker) a fine dicembre, quando venne annunciato dallo stesso Holger.

Ad annunciare il prematuro divorzio è stata mamma Aneke, che cura gli interessi del figlio. Secondo la donna Luthi avrebbe potuto dedicare meno tempo del previsto a Rune e presenziato personalmente a pochi tornei. Da qui l’idea di separarsi senza nemmeno attendere un istante, perché Rune ha bisogno di un coach capace di seguirlo con costanza e impegno. “Holger ha bisogno di un allenatore che sia sempre con lui e di un super coach( si riferisce a Boris Becker, ndr) . Severin poteva seguirlo per poche settimane e non bastano per la continuità che cerca Holger”.

Impostazioni privacy