Tensione alle stelle, ha chiesto la cessione a gennaio

Tensione alle stelle in casa Lazio, c’è già un separato in casa: a gennaio la soluzione migliore sarebbe cederlo.

Anche se la zona Europa League dista solo 6 lunghezze la classifica vede la Lazio al momento all’undicesimo posto della classifica di Serie A. Ciò vuol dire che anche se la distanza non è tanta in termini di punti, per scalare le posizioni che interessano i biancocelesti dovranno superare un gran numero di concorrenti. Al di là dello straordinario cammino europeo quindi, in casa biancoceleste per ora le soddisfazioni non sono state tantissime. A gennaio comunque c’è una Supercoppa da giocare.

Lazio, tensione con Luis Alberto
Claudio Lotito dovrà effettuare una cessione per la Lazio (tshot.it – Ansa foto)

Maurizio Sarri sta facendo quel che può con ciò che gli ha messo a disposizione la società. Ricordiamo che è partito Sergej Milinkovic-Savic pochi mesi fa e che Ciro Immobile non sembrerebbe ancora aver trovato lo smalto di un tempo, ma questi non sono gli unici due problemi della società di Claudio Lotito. La squadra avrebbe avuto bisogno di ricambi all’altezza in estate ed invece le maggiori notizie di mercato parlano ancora di partenze.

Tensione alle stelle! Vuole andare via adesso

Se nella prossima estate potrebbe partire anche Mattia Zaccagni, a gennaio invece la rosa potrebbe già avere una casella da dover riempire. Stavolta sembra proprio dover finire il rapporto duraturo tra Luis Alberto ed il biancoceleste. Lo spagnolo potrebbe infatti partire dopo sette anni e mezzo alla Lazio anche se la società non sarebbe convinta della cessione. Secondo todofichajes.com però il trentunenne avrebbe ormai deciso di farsi da parte.

Calciomercato Lazio, un big verso l'addio
Luis Alberto verso l’addio alla Lazio (LaPresse) – tshot.it

Stando alle voci di mercato, Lotito avrebbe anche rifiutato offerte interessanti per il fantasista in estate, ma ora le cose sono diverse. Sembrerebbe che Luis Alberto abbia già espresso più volte la volontà di andare a giocare a pochi passi dalla sua cittadina di nascita, ovvero al Cadice. La Lazio non vuole rischiare di guadagnare poco dalla sua cessione ed al massimo aprirebbe ad un prestito con obbligo di riscatto che però gli andalusi in caso di retrocessione rischierebbero di trovare troppo oneroso.

Da qui nasce il braccio di ferro tra calciatore e società. Pare che tra le due parti ora ci sia tensione perché lo spagnolo non vorrebbe più restare a Roma dove comunque sta trovando parecchio spazio anche in questa stagione.

Il contratto di Luis Alberto con gli Aquilotti scadrà nel 2027 ed è la società in questo momento a ritrovarsi in una posizione favorevole. Ciò non toglie però che avere un calciatore scontento in rosa non gioverebbe ed è per questo che si pensa che questa volta un accordo col Cadice potrebbe anche arrivare.

Impostazioni privacy