Trattativa chiusa e firma con la Ducati: la moto più ambita è la sua

Annuncio importante da parte della Ducati che in vista della prossima MotoGP ha ufficializzato il nuovo contratto.

Finalmente anche per la MotoGP è giunto il momento di tornare protagonista, settimana di motori caldi per le varie scuderie che ritroveranno la pista a partire dal weekend del prossimo 8 marzo. Si inizierà in Qatar e gli occhi degli esperti saranno ancora una volta puntati sulla Ducati.

Ha firmato con la Ducati
Colpo per la Ducati, c’è la firma (LaPresse) – Tshot.it

Moto che negli ultimi anni ha fatto registrare i risultati migliori, merito anche del pilota Francesco Bagnaia, per gli amici Pecco, che da anni conferma di essere il numero uno per quanto riguarda le due ruote. Decisamente una bella soddisfazione per i tifosi che hanno potuto festeggiare così una doppietta tutta italiana.

Avere un pilota azzurro a bordo di un marchio vanto del Bel Paese, non è cosa da poco e la speranza è di poter festeggiare anche in futuro. In attesa che una nuova stagione inizi ufficialmente, la Ducati ha voluto rafforzare la propria posizione con una mossa a dir poco geniale: il pilota ha firmato.

Svolta Ducati, il campione ha detto sì: arriva la firma per due anni

Futuro deciso per il campione in carica Bagnaia che ha firmato un nuovo contratto con la scuderia di Bologna, contratto biennale per il pilota ventisettenne che potrà dunque affacciarsi alla nuova stagione con una certezza in più. Adeguamento economico per il pilota campione in carica che, nonostante le breve carriera all’interno dei circuiti, ha già ottenuto delle importanti vittorie.

Pecco Bagnaia Ducati
Futuro Pecco Bagnaia, la Ducati ha deciso (LaPresse) – Tshot.it

L’esordio di Bagnaia, soprannominato Pecco da sua sorella che non sapeva pronunciare bene il suo nome, è arrivato nel 2013 quando è entrato a far parte della Moto3. La sua prima scuderia è stata la San Carlo Team Italia, lasciata l’anno successivo per entrare a far parte del team di Valentino Rossi. I successi ottenuti nelle categorie minori gli hanno permesso di arrivare in MotoGP con i favori del pronostico.

Tutto è andato secondo i piani per Bagnaia che nel 2018 ha vinto il suo primo Mondiale, in Moto2, e l’anno successivo ha debuttato tra i grandi entrando a far parte della Ducati. Scuderia con la quale ha primo ottenuto un 15° e 16° posto salvo poi arrivare 2° nel 2021. Quello è stato l’inizio della svolta per lui che nel 2022 e nel 2023 è riuscito ad arrivare primo. Ora che è arrivato il rinnovo, l’obiettivo è confermarsi almeno fino al 2026.

Impostazioni privacy