Valentino Rossi fa fuori Marquez: ecco i due alleati

La stagione 2024 della MotoGP deve ancora partire, ma il passaggio di Marc Marquez alla Ducati agita tutti: Valentino ha già un piano

Nella storia della MotoGP ci sono stagioni chiave, passaggi che hanno rappresentato veri punti di svolta. Uno dei più recenti è certamente il 2015 perché da allora il Motomondiale è cambiato, così come la storia di Valentino Rossi e Marc Marquez.

Rossi-Marquez, la rivalità continua: risvolto clamoroso
Rossi-Marquez, la rivalità continua (Ansa Foto) – Tshot.it

Le feroci polemiche per il loro contatto a Sepang sono rimaste impresse nella testa di tutti i tifosi. Così come la penalizzazione che costrinse il “Dottore” e la sua Yamaha a partire per ultimo a Valencia. Così consegnò il titolo al suo compagno di team, Jorge Lorenzo, e il più felice di tutti fu proprio Marquez.

In Argentina c’era già stato un primo contatto di gara, con Marquez a terra ma senza penalità per Rossi anche perché non c’erano i motivi. Il vero punto di non ritorno, secondo quanto raccontato dallo stesso Lorenzo anni dopo, nell’ultimo giro del GP d’Olanda ad Assen.

Affrontando la chicane finale, Marc attaccò Valentino con una staccata oltre il limite, dando una carenata alla Yamaha del rivale. Rossi per rimanere in piedi decise di tagliare la curva e vinse, con la giuria che non lo penalizzò.

“Da quel momento Marquez non voleva più che Valentino vincesse il Mondiale”, aveva spiegato Jorge. Prima ancora di Sepang nel GP d’Australia a Phillip Island c’era stato il palese ostacolo di Marquez nei confronti di Rossi per far scappare Lorenzo. E in Malesia arrivò la resa dei conti finale che però penalizzò solo Rossi.

Valentino Rossi fa fuori Marquez: il suo record è a rischio ma ci sono almeno due difensori

La storia più recente ormai la conosciamo. Da allora Marquez ha continuato a vincere titolo mondiali fino al 2019, ma il suo incidente nell’estate 2020 ha di nuovo cambiato tutto. Rossi invece da due anni si dedica alle 4 ruote e nel 2024 farà il grande salto nel mondiale WEC con la BMW sognando un grande risultato nella 24 Ore di Le Mans.

Sulla carta quindi fra i due non ci sono più punti di contatti, anche perché nessuno dei due ha voglia di provare a fare pace. Ma in realtà molti in Spagna sono convinti che il recente ingaggio del campione madrileno da parte della Ducati abbia cambiato un’altra volta le carte in tavola.

Pecco Bagnaia, un alleato prezioso per Rossi: ecco cosa succederà
Pecco Bagnaia, un alleato prezioso per Rossi (Ansa Foto) – Tshot.it

Perché adesso Marquez dopo quattro stagioni buie ha di nuovo una moto che gli permetterà di lottare per il mondiale e riprendersi quello che gli è stato tolto. Ha firmato solo per un anno con il Team Gresini e nessuno ha la certezza che alla fine della prossima stagione resterà alla Ducati. Intanto però i primi test stagionali di Valencia hanno dimostrato che può tornare competitivo.

E allora nascono i veri problemi. Marquez, anche se avrà una Desmosedici in versione 2023 e non la versione aggiornata del Team Factory e del Team Pramac. Comunque potrà puntare sul nono mondiale, andando così a pareggiare i conti con Rossi.

Batterli, significherebbe anche difendere il monumento Valentino, ne sono convinti in Spagna. Ecco perché i media spagnoli si aspettano una santa alleanza tra piloti italiani anche per difendere il loro simbolo. Due nomi su tutti, quello di Pecco Bagnaia che proverà a conquistare un clamoroso tris. Ma anche quello di Marco Bezzecchi che gareggerà ancora con la Ducati del Team VR46 di Valentino. Contro Marquez, per loro e per il loro mentore.

Impostazioni privacy