Verstappen alla Ferrari: ecco cosa sta succedendo

Verstappen alla Ferrari è uno scenario che si potrebbe concretizzare prima del previsto. Le voci si fanno sempre più frequenti

L’asso pigliatutto targato Red Bull potrebbe cambiare scuderia tra non molto. Questo è il destino che potrebbe spettare all’olandese, per quanto possa sembrare incredibile che uno scenario simile si possa concretizzare. Verstappen e qualsiasi altra scuderia sono sempre stati due nomi agli antipodi, apparentemente destinati a non incontrarsi mai.

Verstappen stupisce i tifosi
Verstappen in Ferrari? C’è la suggestione (Tshot.it). ANSA Foto

Ma le voci circolano in fretta, e quelle uscite di recente hanno reso più che probabile che un trasferimento così clamoroso possa accadere. I tifosi della Ferrari ovviamente hanno già l’acquolina in bocca, con la speranza che un pilota del genere possa dare continuità di risultati ad una scuderia che mastica amaro da anni. Tempi duri che, in caso di buone notizie, potrebbero terminare.

Verstappen in Ferrari: c’è la suggestione

L’approdo di Max Verstappen in Ferrari, come detto sopra, non è da escludere. Nonostante la scuderia di Maranello abbia proposto il rinnovo ai suoi piloti di punta, a quanto pare c’è ancora spazio per un altro innesto di qualità. L’olandese è attualmente il grande dominatore della Formula 1, con numerosi titoli Mondiali vinti consecutivamente.

Verstappen stupisce i tifosi
La Ferrari tenta l’assalto per Verstappen (Tshot.it). ANSA Foto

La sua fame di titoli è praticamente insaziabile, e con lui sembra che la scuderia austriaca abbia trovato praticamente il binomio perfetto. Un mix infallibile che da anni è in grado di portare risultati su risultati favorevoli. Una vera e propria ricetta perfetta, della quale difficilmente il team si vorrà privare nel breve periodo.

Questi presupposti non rendono di fatto possibile un trasferimento del genere, perlomeno non nel breve periodo. Ma in futuro non è da escludere un tentativo da parte della Ferrari di fare una proposta al fuoriclasse olandese. Il contratto del pilota col suo team di appartenenza scadrà nel 2028, data ad oggi piuttosto lontana per poter fare pianificazioni anche solo di durata biennale.

Ma è chiaro che, per poter fare il salto di qualità tanto atteso, si dovrà aprire la propria porta ad un investimento corposo. Che in questo caso potrebbe coincidere proprio con il fenomeno della Red Bull, che grazie a lui ha inaugurato un ciclo vincente che dura ormai da parecchi anni. La prova che il pilota ha fatto a bordo di una Ferrari GT ha fatto impazzire i tifosi, i quali hanno potuto constatare come il colore rosso potrebbe donargli parecchio. Chissà che questo non possa essere un indizio di mercato, a suo modo.

Impostazioni privacy