Verstappen ha posto il veto: pilota top non andrà in RedBull

Max Verstappen continua ad aver un ruolo cruciale nell’universo Red Bull: ha posto il veto su un pilota top, ecco di chi si tratta.

Alla vigilia del weekend di Formula 1 in Canada, è iniziato a circolare un retroscena molto particolare riguardante la Red Bull e il mercato piloti, nonché il tre volte campione del mondo Max Verstappen. Stando alle indiscrezioni, l’olandese avrebbe svolto un ruolo cruciale nella definizione della line up del prossimo futuro.

Verstappen ha posto il veto, niente Red Bull
Red Bull, ecco il rinnovo di Perez (AnsaFoto) – Tshot

Come noto, il team di Milton Keynes ha deciso di rinnovare il contratto di Sergio Perez, facendo firmare al messicano un accordo valido fino al termine della stagione 2026. Un biennale fortemente voluto da Checo, il quale nelle scorse settimane aveva rifiutato una proposta annuale, alimentando le voci di un suo possibile addio nel giro di qualche mese. E forse, tali voci non erano così infondate. Dalla Spagna, infatti, si dice Christian Horner e compagni siano stati ad un passo dall’ingaggiare un altro pilota. A chi ci  riferiamo?

Red Bull, il retroscena sul rinnovo di Perez: Verstappen ha avuto un ruolo fondamentale

Ci riferiamo a Carlos Sainz, attuale alfiere della Ferrari destinato a lasciare Maranello per far spazio al Lewis Hamilton. Stando ai colleghi iberici, il figlio d’arte madrileno e la Red Bull avrebbero ragionato fino a qualche giorno fa sugli estremi di un ricco matrimonio. Matrimonio che però, alla fine, non si è concretizzato per una ragione ben precisa: il veto di Verstappen.

Verstappen ha posto il veto, niente Red Bull
Verstappen e il veto su Sainz: i dettagli (AnsaFoto) – Tshot

Il motivo del veto è legato alla rivalità e alle tensioni palesatesi tra i due piloti durante il periodo trascorso da compagni di squadra tra le fila della Toro Rosso. Un ricordo spiacevole, difficile da cancellare per entrambi e che, secondo SuperMax, avrebbe certamente complicato la situazione in casa Red Bull. Insomma, ecco perché i vertici delle “lattine” hanno rinunciato ad uno dei piloti più in forma della griglia che assieme all’olandese avrebbe potuto formare una coppia da sogno.

Per il futuro di Sainz, adesso, si parla di Audi, Williams e Alpine. Leggermente più fredda, invece, s’è fatta la pista che porta a Brackley e al sedile della Mercedes oggi occupato da Hamilton. Secondo i rumors, infatti, in cima alla lista di Toto Wolff vi sarebbero Kimi Antonelli ed Esteban Ocon, col francese un pelo favorito complice la sua esperienza quasi decennale. Staremo a vedere.

Impostazioni privacy