Verstappen umiliato dal rivale: mazzata epocale

Max Verstappen ha ricevuto una pesante mazzata da un rivale in Formula 1, con un giudizio che di certo non gli avrà fatto piacere: quale sarà la sua reazione?

Il campionissimo olandese è avviato al quarto titolo alla guida della Red Bull, eppure c’è chi mette in discussione il suo operato. Come in ogni epoca della Formula 1 è impossibile mettere tutti d’accordo sul piano delle opinioni.

Max Verstappen deve subire un duro colpo
L’annuncio che sconvolge Max Verstappen (Tshot – ANSA)

Dal 2021 tutti hanno imparato a conoscere la forza e la determinazione di Max Verstappen in pista. Del talento del pilota olandese erano tutti certi sin dagli esordi, quando a 17 anni mise il primo piede in Formula 1. Dalla Toro Rosso alla Red Bull il salto è stato breve e come tutti i predestinati ha vinto subito. Esordio a Barcellona con la scuderia madre, nel 2016, e subito vittoria.

Nemmeno la grandezza di Lewis Hamilton è riuscita ad offuscare la sua stella, che con il tempo è diventata sempre più luminosa e bella. Attualmente in pochi possono competere con lui, anche per lo strapotere che in questo lasso di tempo la Red Bull ha dimostrato.

Di certo il lavoro svolto a Milton Keynes, da Adrian Newey & company, è stato straordinario. Dal cambio regolamentare di un paio d’anni fa, con il ritorno delle vetture ad effetto suolo, il team anglo-austriaco ha tratto ancora più vantaggio. A livello aerodinamico nessuno ha tenuto il passo e il gap è diventato sempre più grande. In questa stagione sia la Ferrari che la McLaren si stanno provando ad affacciare nelle prime posizioni, ma rimangono ben distanti dal leader.

Max Verstappen, duro attacco dalla McLaren: Zak Brown ha le idee chiare sui motivi del suo successo

A proposito di rivali e di McLaren, il CEO della scuderia di Woking ha espresso un giudizio che di sicuro farà discutere in questi giorni, riguardo Verstappen e la Red Bull. Il dirigente americano ha parlato all’interno del podcast Beyond the Grid.

Zak Brown attacca Verstappen
Il duro attacco a Max Verstappen da parte del rivale (TShot – ANSA)

Secondo lui la situazione è piuttosto chiara: “Per quanto grande sia Max (lo reputo uno dei migliori piloti di sempre) non credo che vincerebbe il titolo con nessun’altra vettura oltre alla Red Bull”. Poi ha aggiunto: “Sei o sette piloti potrebbero portare a casa il campionato con la RB20”. Insomma un giudizio piuttosto chiaro su chi abbia i maggiori meriti di questa epopea di vittorie in Formula 1.

Zak Brown ha riconosciuto l’importanza del pilota nell’ottenere successi ad alto livello, pur sottolineando come avere una monoposto competitiva sia di fondamentale importanza per restare al top. Verstappen sta facendo un lavoro fantastico ma ha bisogno anche di una vettura speciale per continuare con il suo dominio. Chissà se un eventuale passaggio in Mercedes cambierebbe davvero tutte le carte in tavola.

Impostazioni privacy