Colloqui con la Juventus: si avvicina il clamoroso ritorno

La Juventus ha pronto un clamoroso ritorno per il mercato di gennaio, il primo rinforzo di Cristiano Giuntoli farà decisamente discutere.

La società bianconera è pronta, i tifosi della Juventus stanno analizzando sin ora se valga la pena puntare sull’ennesimo ritorno per rinforzare la squadra.

La storia della Juventus recentemente è costellata da tanti ritorni in panchina e in campo. Max Allegri è rientrato in panchina dopo due stagioni libere, gente come Buffon, Bonucci e Higuain hanno indossato nuovamente la maglia bianconera negli anni dopo aver dato l’addio.

Il copione si sta ripetendo, l’interprete è diverso ma non per questo meno discusso. La Juventus potrebbe puntare su chi conosce l’ambiente come suo primo innesto a gennaio, la mossa è destinata a creare un bel po’ di discussioni sui social.

Torna alla Juve, è il primo colpo di gennaio

La società bianconera valuta sempre con grande attenzione i conti economici, il primo acquisto per il 2024 sarà comunque low cost. Giuntoli sa bene come serva una maggiore qualità all’interno del gruppo, Allegri sta lavorando con tanti giovani e vorrebbe anche qualche elemento con una maggiore esperienza. I tifosi, però, sono divisi in due su questa chance, il rilancio in bianconero non accontenterebbe proprio tutti: Federico Bernardeschi alla Juve sarebbe un ritorno molto discusso.

Torna alla Juventus
Bernardeschi vorrebbe tornare a Torino (ansa foto) – tshot.it

Il prestito per l’attaccante potrebbe essere una soluzione in vista del mercato di gennaio, il Toronto però dovrebbe contribuire in parte allo stipendio di Bernardeschi per sei mesi. Il calciatore guadagna circa cinque milioni di dollari, una cifra comunque fuori portata per il momento per le casse bianconere. Bernardeschi, ai microfoni di Sport Mediaset, ha dichiarato come spera in un ritorno nella Serie A, il calciatore dovrebbe eventualmente rinunciare a una parte dello stipendio per sei mesi se vorrà tornare a Torino.

Allegri valuta la situazione, Bernardeschi sarebbe un rinforzo da impiegare soprattutto sulle corsie esterne. Il tecnico impiegherebbe l’ex viola un po’ come ai tempi di Paulo Sousa, Bernardeschi diventerebbe un laterale a tutta fascia nel 3-5-2 a destra ma anche a sinistra. I numeri in bianconero non hanno pienamente soddisfatto i tifosi, il suo addio era stato quasi visto con sollievo nell’estate del 2022: Bernardeschi ha giocato 209 partite e realizzato 17 gol con la Juventus. Ha segnato un gol ogni dodici incontri in bianconero: un po’ troppo poco per chi puntava addirittura alla maglia numero dieci qualche stagione fa.

Impostazioni privacy