Delusione Ferrari, è ufficiale: Sainz fatto fuori

Una mossa a sorpresa fa discutere gli appassionati di Formula 1 con Carlos Sainz clamorosamente fuori dai giochi.

Il pilota spagnolo Carlos Sainz è rimasto spiazzato dall’ultima decisione presa. Uno smacco in Formula 1 che conferma come i giudizi sui piloti siano spesso molto frettolosi.

Carlos Sainz fatto fuori
Delusione per Sainz sul finire dell’anno (ansa foto) – tshot.it

L’andamento di Carlos Sainz nel 2023 è stato ambivalente, la soddisfazione più grande resta la vittoria al Gp di Singapore. La Ferrari ha vinto almeno una gara in stagione, l’unica che non ha avuto per altro il dominio della Red Bull.

La stagione ormai trascorsa ha registrato un monologo del team austro-inglese con due successi di Perez e ben diciannove per Verstappen nelle ventidue gare del campionato. La vittoria di Carlos Sainz assumeva un valore ancora più importante, l’esclusione del pilota spagnolo è proprio per questo ancora più discutibile.

Sainz escluso, i tifosi sono in protesta

I bilanci di fine anno confermano come i giudizi sui piloti sono effettuati con un po’ di superficialità, il pilota spagnolo non avrà magari brillato sempre ma è stato comunque molto più incisivo di tanti suoi colleghi ben più reclamizzati. La classifica effettuata dai team principal è un argomento di discussione importante, Max Verstappen è giudicato ovviamente migliore ma stupisce come Sainz sia fuori dalle prime cinque posizioni.

Sainz fuori dalla classifica
Carlos Sainz fuori dalla top five (ansa foto) – tshot.it

Il meccanismo non premia il pilota ferrarista: i dieci team principal delle scuderie assegnano dei punti in base all’importanza dei driver, Sainz ne ha conquistato 125 su 250 e non può ritenersi soddisfatto per i giudizi sommari. L’argomento sta diventando virale ed emergono anche delle sorprese leggendo la graduatoria. Il sesto posto di Sainz lascia l’amaro in bocca, lo spagnolo ha avuto almeno il merito di vincere una corsa nel 2023 e poteva essere almeno davanti nei giudizi rispetto a Lewis Hamilton, in grande fase calante, così come poteva collocarsi anche un po’ più avanti rispetto ad altri suoi colleghi.

La classifica dei migliori piloti registra Verstappen primo assoluto e alle spalle Fernando Alonso, la terza piazza è conquistata invece da Lando Norris. Un emergente che scala posizioni e, in questo caso, si colloca anche davanti a Charles Leclerc. Quinto Hamilton che beffa Sainz, poi spazio per due rookie come Piastri e Albon in questa graduatoria. Una ulteriore beffa arriva per chiudere la top ten, Russell ha superato Sergio Perez. Il pilota della Red Bull ha ormai poco credito all’interno dei paddock, il suo secondo posto nella classifica dei driver è attribuibile quasi interamente al valore della macchina più che al talento mostrato.

Impostazioni privacy