Leclerc come Schumacher: colpo di scena Ferrari

Un incredibile paragone emerge tra Charles Leclerc e Michael Schumacher, i tifosi della Ferrari restano stupiti dall’accostamento.

Il pilota monegasco Charles Leclerc è protagonista con la Ferrari in questi ultimi giorni. Ha rinnovato il contratto e ha ora un’investitura davvero importante da accogliere.

Ferrari Leclerc come Schumacher
Charles Leclerc ha appena rinnovato con la Ferrari (ansa foto) – tshot.it

Il campionato di Formula 1 inizierà tra un mese con la prima tappa in Bahrain e aumentano le attese per scoprire le nuove vetture. La Ferrari riparte con slancio, la nuova macchina avrà tante modifiche e dovrà essere molto più incisiva rispetto a quanto visto in passato nel confronto con la Red Bull.

Tante sono le aspettative su Charles Leclerc, il pilota monegasco ha rinnovato recentemente il suo contratto con la scuderia di Maranello. Guadagnerà 30 milioni di euro annui con un contratto pluriennale siglato nonché la fiducia dei vertici della Ferrari. C’è ora un paragone con Schumacher che sta facendo discutere molto i tifosi.

Leclerc, c’è un punto in comune con Schumacher

Il numero 16 della Ferrari ha grandi ambizioni per la stagione imminente, vorrà tornare alla vittoria in pista (manca dal 2022) e cercherà di lottare contro Max Verstappen. Il monegasco si sente maturo per la battaglia al vertice, dovrà avere una maggiore continuità nei risultati: spesso è stato molto lucido nelle qualifiche e meno in gara. Il pilota ha però un aspetto che lo richiama a un grande del passato, come sottolineato da Carlo Vanzini di Sky: è affezionato alla Ferrari come Schumacher.

Paragone tra Leclerc e Schumacher
Il pilota tedesco Schumacher per 11 stagioni in Ferrari (ansa foto) – tshot.it

Un aspetto non da poco, quindi, per comprendere come Leclerc combatterà in pista. L’unione con la Ferrari è più che stabile, non è soltanto la firma sul nuovo contratto a rendere speciale questo rapporto. Vanzini ha messo in evidenza come Leclerc abbia ormai un ruolo centrale nel team da un decennio, partendo dagli esordi nella Driver Academy per arrivare ai vertici della F1. Ha un legame profondo con la scuderia di Maranello, un po’ come quello di Schumacher, quindi, che ha militato per undici stagioni con la Rossa.

Schumacher era protetto e coccolato da Montezemolo e Jean Todt, Leclerc invece da John Elkann e Frederic Vasseur. Il giovane pilota ha così la stima del nuovo numero uno e del team principal, nel commentare il rinnovo di contratto hanno pronosticato per Leclerc anche un futuro da campione del mondo. I tifosi sperano di vedere ben presto esauditi questi desideri e che possa essere trascinante in pista un po’ proprio come lo era Schumacher in passato per il team.

Impostazioni privacy