Lutto nel calcio italiano, muore in un incidente stradale

Il calcio italiano registra un nuovo lutto, una tragica scomparsa ha reso più tristi un po’ tutti i tifosi nel weekend.

La scomparsa di un calciatore è un duro colpo per quanti l’hanno visto in campo e ne hanno stimato il coraggio mostrato, nonché la sua semplicità nella vita quotidiana. La perdita ha scosso un po’ tutto il campionato.

Lutto nel calcio italiano
Tifosi in lacrime per l’ultimo episodio di cronaca (LaPresse) – tshot.it

Il 2024 continua a dare dispiaceri ai tifosi italiani, le brutte notizie non si fermano mai. Alla scomparsa di tanti idoli del passato è seguita ora una perdita in maniera tragica, un incidente stradale ha interrotto il cammino di un difensore, deceduto a 30 anni.

La scomparsa è arrivata come uno shock, il club con grande commozione ha ricordato il suo tesserato e non sta mancando nemmeno il pensiero affettuoso dei tanti tifosi, nonché di quanti lo hanno ammirato nel corso della sua carriera. La perdita di Marco Pezzati, difensore del San Luca, è decisamente un brutto colpo.

Addio a Pezzati, l’omaggio al difensore

Il tragico impatto è avvenuto con la sua automobile sulla statale 106 a Isca sullo Ionio, paese del catanzarese. Pezzati è finito fuori strada con la macchina che si sarebbe ribaltata, per lui non c’è stato nulla da fare. Il difensore 30enne, di origini toscane, militava nel club del reggino e in questa stagione aveva giocato dodici incontri con una rete realizzata a dicembre, contro il Canicattì. La scomparsa è un duro shock per tutto l’ambiente dilettantistico, il San Luca lo ha ricordato con un toccante murales sulle proprie bacheche social.

Addio per incidente stradale
Addio al difensore Marco Pezzati (facebook) – tshot.it

Nato il 14 novembre 1993, Pezzati ha avuto un discreto curriculum nel corso della sua carriera, era senza dubbio uno dei difensori più esperti in Serie D. Più di duecento le gare per lui in quarta serie, girando in lungo e in largo l’Italia ed era arrivato in questa stagione nel profondo Sud per dare esperienza al reparto arretrato. Al San Luca era arrivato con grandi attese, si faceva notare in campo per un atteggiamento da leader e, sin da subito, ha trovato un posto speciale nel cuore dei tifosi.

Nel reggino è tanta la commozione per questa perdita, i tifosi lo ricordano in campo ma anche quando – in tribuna per infortunio – era il primo a incitare i suoi compagni di squadra. Il San Luca ha sospeso le sue attività per onorare la memoria di Pezzati, che è stato anche ricordato dal sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà. Quest’ultimo ha rimarcato come l’arteria dove è avvenuto il tragico incidente non sia nuova a episodi del genere: “Servono risposte concrete, non è più possibile ascoltare a giorni alterni la conta delle vittime di incidenti sulla statale 106. La Calabria non può più piangere queste morti che potrebbero essere evitate”.

Impostazioni privacy