MotoGP, caos e polemiche per l’annuncio di Marquez: nuovo ‘biscotto’

La Moto Gp ha un nuovo caso, l’ammissione di Marc Marquez è davvero clamorosa e conferma le sensazioni avute già in pista.

Il pilota spagnolo ha svelato cos’è successo in pista, il “biscotto” di Marquez è una delle tematiche più affrontate dagli appassionati anche nelle discussioni sui social.

Polemiche Moto Gp
Il GP del Qatar dà spunto a tante polemiche (LaPresse) – tshot.it

Il Gp di Qatar porterà una coda di polemiche anche nei prossimi giorni, la corsa di domenica è destinata a entrare nella storia. La lotta per la vittoria è stata avvincente, il pilota italiano Bagnaia – pur arrivando alle spalle di Fabio di Giannantonio – è riuscito nuovamente a distanziare tutti nella lotta al titolo e ha staccato a 21 punti il diretto inseguitore Jorge Martin.

La riconferma di Bagnaia come campione del mondo tiene banco così come la clamorosa ammissione di Marc Marquez. Il gesto non troppo sportivo dell’ex iridato spagnolo fa riflettere e conferma come anche in Moto Gp a fine stagione si tende un po’ troppo a tendere la mano.

Marquez tenero con Martin, cos’è successo

Le dichiarazioni di fine gara di Marc Marquez hanno scatenato un putiferio tra i tifosi, i fan di Bagnaia non l’hanno presa benissimo. Lo spagnolo ha ammesso quale è stata la sua strategia di gara e cos’è successo, la solidarietà tra iberici non ha rappresentato una bella pagina per la Moto Gp. Marquez l’ha ammesso, non ha aggredito Martin volontariamente, l’ex campione del mondo ha preferito mantenere la sua posizione.

Marquez ammette biscotto
Marquez non ha attaccato Martin negli ultimi giri (LaPresse) – tshot.it

Marquez a Marca ha spiegato i motivi di questa scelta non certo sportivissima: “Non ho voluto lottare con Martin sino alla fine, non mi cambiava la vita ottenere qualcosa in più ma invece per lui quei pochi punti possono essere importanti nella lotta al vertice. Ho visto inoltre che Zarco ha corso cercando di aiutarlo, è normale essendo il suo compagno di squadra”.

Il gesto di Marquez ha fatto infuriare il pilota campione del mondo, lo spagnolo non ha attaccato Martin per non levargli due punti. L’Italia, comunque, ha avuto una sorta di “rivalsa” verso i piloti iberici, l’esempio maggiore di sportività arriva proprio dal podio in Qatar composto da tre driver tricolori. Di Giannantonio primo, Bagnaia secondo e Luca Marini terzo: hanno dimostrato di lottare con lealtà e di non pensare a calcoli di classifica. Il Gp di Qatar, comunque, oltre per l’episodio tra Marquez e Martin sarà ricordato anche per altro: il nervosismo delle qualifiche tra Espargaro e Morbidelli sarà ancora ricco di ulteriori spunti per il futuro.

Impostazioni privacy