MotoGP, Gran Premio a rischio cancellazione: cosa succede

Un Gp del Motomondiale è a rischio cancellazione: ecco di quale si tratta e perché potrebbe saltare

Dopo il Gran Premio Di Le Mans, in Francia, la Moto Gp approda in Catalogna, dove il 26 maggio i piloti torneranno in pista per il sesto Gp della stagione.

Mercato MotoGp
Clamoroso effetto domino, ecco chi è coinvolto (ansafoto.it) tshot.it

Jorge Martin difende il primo posto, avendo vinto anche l’ultima gara in Francia. Pecco Bagnaia era reduce dalla vittoria a Jerez, in Spagna, ma ha dovuto accontentarsi solo del terzo posto nell’ultima corsa e proverà a rifarsi in Catalogna. Successivamente il Gp approderà in Italia, nel classico circuito del Mugello. Intanto potrebbero arrivare brutte notizie per la Moto Gp in vista di un altro appuntamento. Da quanto circola nelle ultime ore, il Gran Premio dell’India, previsto per il 22 settembre, è a rischio e potrebbe essere cancellato.

Il Gran Premio dell’India rischia di saltare: le motivazioni

Non per condizioni climatiche avverse come si potrebbe pensare, ma per i ritardi dei pagamenti da parte dei promotori della manifestazione di Buddh, che non avrebbero rispettato i termini del finanziamento. In merito a questo, la Dorna avrebbe fissato al 20 maggio la data ultima per versare la somma necessaria allo svolgimento del weekend, che sarebbe in programma dal 19 al 22 settembre.

Gp dell'India a rischio cancellazione
Pecco Bagnaia LaPresse

In caso di cancellazione l’appuntamento indiano potrebbe essere rimpiazzato dal gran premio del Kazakistan. Già prima dell’inizio della stagione di Moto Gp era saltato il Gran Premio in Argentina, previsto inizialmente come terza tappa del Motomondiale in data 7 aprile sulla pista di Termas de Río Hondo. In quel caso, però, si è trattato di un’altra motivazione che ha portato alla cancellazione:

“Alla luce delle circostanze che coinvolgono attualmente il Paese, il promoter dell’evento ha comunicato la propria impossibilità nel garantire i servizi richiesti per lo svolgimento del GP nel 2024, assecondando gli standard della MotoGP che spera di tornarvi nel 2025”, recitava il comunicato. Nel caso del Gp dell’India le circostanze sarebbero differenti. Di seguito il programma completo de Motomondiale da qui in avanti:

Gp Catalogna, Montmelò: 26 maggio
Gp Italia, Mugello: 2 giugno
Gp Kazakistan, Sokol: 16 giugno
Gp Olanda, Assen: 30 giugno
Gp Germania, Sachsenring: 7 luglio
Gp Gran Bretagna, Silverstone: 4 agosto
Gp Austria, Red Bull Ring: 18 agosto
Gp Aragona, Aragón: 1 settembre
Gp San Marino, Misano: 8 settembre
Gp India, Buddh: 22 settembre
Gp Indonesia, Mandalika: 29 settembre
Gp Giappone, Twin Ring Motegi: 6 ottobre
Gp Australia, Philipp Island: 20 ottobre
Gp Thailandia, Buriram: 27 ottobre
Gp Malesia, Sepang: 3 novembre
Gp Valencia, Circuito Ricardo Tormo: 17 novembre

Impostazioni privacy