Pasticcio Ducati: mirino su Marc Marquez

La MotoGP ha ritrovato in Marc Marquez un personaggio nuovamente discusso. C’è un’ipotesi per la Ducati che spiazza i tifosi

Lo spagnolo Marc Marquez esordirà con la Ducati Gresini in questo 2024 dopo aver trascorso ben undici stagioni con la Honda. Una mossa che non manca di creare discussioni all’interno dei paddock.

Marquez pasticcio con Ducati
Lo spagnolo Marc Marquez neo acquisto della Ducati Gresini (Ansa foto) – tshot.it

Le attenzioni maggiori, per una volta, potrebbero non essere riservate all’attuale campione del mondo. Pecco Bagnaia è reduce da due titoli mondiali ma sa come i critici guarderanno senza sconti le prestazioni di Marc Marquez, chiamato al riscatto dopo le ultime stagioni.

Il pilota spagnolo ha lasciato la Honda e non senza polemiche: si è accasato con la Ducati Gresini, il progetto del team italiano ha convinto Marquez, carico e determinato. Marquez ha conquistato otto titoli mondiale nel corso della sua carriera e ha già lanciato la sfida per il 2024, c’è però un dettaglio che potrebbe cambiare la direzione in Moto Gp.

Marquez già ribelle, l’ipotesi spiazza i tifosi

Gli appassionati in Moto Gp guarderanno con attenzione quanto fatto da Marquez, che ha già dichiarato di sentirsi a suo agio in sella alla Gresini. I test lo stanno convincendo, la moto sembra fatta su misura per il talentuoso pilota spagnolo. Proprio per questo, c’è un’ipotesi che comincia a impensierire nell’ambiente motoristico: Marquez potrebbe non favorire i piloti Ducati.

Marquez problema con Ducati
Marc Marquez spiazza già i tifosi (Ansa foto) – tshot.it

Lo spagnolo in sella alla sua Gresini, come ipotizza El Nacional, non avrebbe dei trattamenti di riguardo proprio per i piloti che dovrebbero lottare per il titolo. Pur con una moto satellite, Marquez non sarebbe – in sostanza – il gregario di nessuno, soprattutto nelle fasi determinanti del campionato. Un po’ per orgoglio personale e un po’ anche per dimostrare di essere un grande campione e lottare così anche per un posto nella Ducati ufficiale che si libererà proprio nel 2025.

La situazione dello spagnolo si fa un po’ ingarbugliata, non sarà facile tenere a freno l’ambizione di chi ha vinto otto mondiali e ha ancora tanta ambizione addosso. Il manager della Ducati, Gigi Dall’Igna, ha un po’ alternato il bastone e la carota nelle dichiarazioni riprese anche da El Nacional, sottolineando come non sarebbe nemmeno un grosso problema se vincerà delle gare con il prototipo dell’anno prima: “Alla fine è stato proprio Marquez a rinunciare a una moto ufficiale (la Honda) nonché a non incassare un grande stipendio per mettersi alla prova di una moto che non conosceva”.

Impostazioni privacy