Paura nel calcio italiano, è sotto choc: racconto drammatico

Ore di terrore nel calcio italiano: il racconto drammatico ha spaventato i tifosi in tutto il mondo, è successo l’impensabile.

Il calcio è fatto di momenti di gioia e delusione, di storie che si concludono con i massimi obiettivi o con le lacrime della sconfitta. Siamo abituati a valutare e osservare i protagonisti solo con gli occhi sul terreno di gioco, e spesso ci si dimentica degli uomini, nel loro privato e in tutto ciò che vivono al di fuori del loro lavoro. Come tutti noi.

Choc nel calcio italiano, il racconto è drammatico
I tifosi sono esterrefatti per quanto accaduto a un calciatore italiano (Foto Ansa) – tshot.it

Per questo, oggi più che mai, bisogna stare vicini a un ragazzo italiano che non se l’è vista per nulla bene nelle ultime ore. Stiamo parlando di Cristiano Piccini, calciatore della Sampdoria, che è stato vittima di un’aggressione da film insieme alla moglie. Nato a Firenze, ha 31 anni, e in questa stagione ha totalizzato solo 10 presenze in Serie B, agli ordini di Andrea Pirlo.

Molti di voi lo ricorderanno per i trascorsi con le maglie del Valencia, del Real Betis e dello Sporting, quando si è messo in evidenza a livello internazionale e sono iniziate le voci su un ritorno in patria, nei principali club del nostro campionato. In realtà, in Serie A ha avuto le sue chance con Fiorentina e Atalanta, ma senza lasciare mai davvero il segno.

Piccini aggredito a Ibiza con la moglie: “Volevano investirla”

Oltre le vicende del campo, il racconto del terzino ha fatto ben presto il giro del web e purtroppo per i fatti di cronaca avvenuti a Ibiza, dove si trovava in vacanza con la moglie dopo l’eliminazione dai playoff.  La coppia stava passeggiando vicino al porto turistico di Marina Botafoch, dove si possono vedere lussuosi yacht e persone piuttosto benestanti che hanno intenzione di passare lì l’estate.

Piccini aggredito a Ibiza
Cristiano Piccini e sua moglie sono stati rapinati in vacanza (LaPresse) – tshot.it

Mentre si trovava di fronte all’Ibiza Gran Hotel, “Sono stato assaltato da due persone in pieno giorno. Erano italiani, per l’accento sono sicuro che fossero napoletani”, ha comunicato Piccini sul suo profilo Instagram, sperando che la brutta vicenda serva a chi vorrà andare lì in vacanza.

Sono stati attimi di terrore: “Mi hanno aggredito da dietro e mi hanno rubato l’orologio, io ho reagito rapidamente e sono riuscito ad arrivare al ladro che stava salendo sulla moto”. Ma nel tentativo di riacciuffare il malvivente, le cose sono degenerate: “Il suo ‘amico’ ha provato a investire me e mia moglie. Purtroppo non sono riuscito a recuperare il mio orologio”.

Impostazioni privacy