Pestato brutalmente: è accaduto dopo la partita

Scene terribili giungono dopo la conclusione di una partita giovanile: aggredito dai tifosi senza nessun motivo.

Ancora una volta siamo qui a commentare eventi che non dovrebbero mai accadere e mettere in cattiva luce i campionati e tornei giovanili, fin troppo spesso condizionati da un tifo alquanto malato.

Pestato brutalmente dopo la partita
Pestato dopo la partita da tre tifosi ultras (LaPresse) – Tshot.it

Quanto capitato a margine dell’incontro tra le due selezioni giovanili, fa discutere sia gli organizzatori del torneo che gli stessi club. Un uomo di 47 anni è stato brutalmente pestato da alcuni tifosi, identificati dalle forze dell’ordine a seguito della conclusione della rapida inchiesta.

I tifosi in questione, che secondo le forze dell’ordine sarebbero degli ultras molto noti nell’ambiente, avrebbero aspettato l’uomo nel parcheggio accanto allo stadio prima di colpirlo con ingiustificata violenza. Un episodio da condannare senza se e senza ma e che mette ancora una volta l’accento sulla sicurezza degli stadi di provincia, molto spesso precaria e insufficiente, soprattutto durante eventi noti e seguiti.

Torneo Caroli Hotels, tifoso 47enne del Bari pestato da tre ultras del Lecce

Il triste episodio è avvenuto a Castrignano del Capo, cittadina in provincia di Lecce, subito dopo la conclusione dell’attesissima gara tra SSC Bari e Sassuolo nell’ambito del Torneo Caroli Hotels, storico torneo giovanile arrivato al suo ventesimo anno di vita. La partita è terminata 3-1 a favore degli emiliani, ma ciò che ha fatto rumore non è stato tanto il risultato, quanto il pestaggio subito da un tifoso barese.

Tifoso del Bari aggredito da ultras del Lecce
Brutto episodio dopo Bari-Sassuolo (Ansa) – Tshot.it

Alla base dell’atto violento ci sarebbe, con molta probabilità, una partita precedente tra Bari e Lecce, due squadre che coltivano da sempre una grande rivalità e i cui ultras negli ultimi anni si sono spesso scontrati. Ebbene, secondo l’inchiesta il 47enne, padre di uno dei ragazzi in forza al Bari, sarebbe stato circondato da tre ultras leccesi mentre era intento ad avvicinarsi alla sua macchina.

Calci, pugni e chi ne ha più ne metta: l’aggressione si è consumata nel parcheggio dello stadio con i tre ultras del Lecce che, subito dopo aver picchiato l’uomo, sono scappati per evitare di essere identificati dai medici dell’ambulanza giunti rapidamente nel luogo in cui si è svolta la vicenda. Secondo quanto riporta Tuttocampo.it, per fortuna il 47enne sta bene e sarà dimesso dall’Ospedale Cardinale G. Panico di Tricase tra circa cinque giorni. Un grande sospiro di sollievo per lui e per la sua famiglia.

Impostazioni privacy