Red Bull, è svanito tutto: ha firmato con i rivali

La Red Bull ha perso un obiettivo di mercato importante. Il team campione del mondo incassa un insolito rifiuto per il futuro

La Red Bull è rimasta spiazzata dalla scelta di un pilota che non affiancherà Max Verstappen. L’olandese dovrà lottare in campionato ancora una volta insieme a Sergio Perez.

Red Bull perde obiettivo mercato
Il team campione del mondo riceve uno smacco (ansa foto) – sportitalia.it

La Formula 1 sta registrando movimenti di mercato interessanti, i piloti stanno valutando al meglio il loro futuro. Sorprende, e non poco, la scelta di un pilota che ha scartato un’opzione, più unica che rara, di guidare la Red Bull, scuderia campione del mondo e pronta a dominare la scena anche per il 2024.

Il corteggiamento del team austro-inglese si era manifestato nelle scorse settimane, Max Verstappen aveva speso parole importanti per avere un nuovo compagno di squadra. Il campione del mondo in carica voleva al suo fianco un compagno dalle caratteristiche ben diverse rispetto a quelle del messicano Perez, che è reduce da un’ultima parte di stagione abbastanza deludente.

Niente Red Bull, il pilota ha firmato il rinnovo

Il team principal Christian Horner è rimasto particolarmente deluso da questa scelta, il rinnovo contrattuale ha di fatto bloccato ogni tentativo di prendere in Red Bull un pilota dal grande potenziale. Un campione in ascesa sarebbe stato il pilota perfetto da affiancare a Max Verstappen in pista, e ora ne sarà il suo primo rivale per la stagione 2024. Lando Norris ha rinnovato con la McLaren, non si muoverà dal suo team.

Norris non va in Red Bull
Lando Norris confermato dalla McLaren sino al 2027 (ansa foto) – tshot.it

I tentativi per Norris avevano fatto discutere gli appassionati, tanto che il Ceo del team, Zak Brown, aveva dichiarato l’incedibilità del suo pilota. Brown aveva ammesso come non si sarebbe privato di Norris per nessuna ragione al mondo e le intenzioni sono state confermate dai fatti, il nuovo accordo tra Norris e il team fa capire anche le ambizioni dello storico marchio automobilistico. Norris ha prolungato il suo contratto che scadeva nel 2025, rimarrà con il team almeno sino al 2027.

È un segnale di fiducia quello dato al pilota inglese dalla McLaren, il desiderio del team è di tornare a vincere un mondiale. I buoni propositi sono stati confermati dal team principal Andrea Stella, che ha confermato come con Norris si punterà alla vittoria di un titolo per le prossime stagioni. Norris è un pilota dal rendimento costante e che dà ampie garanzie a tutto il gruppo. Nella scorsa stagione è arrivato sesto nella classifica dei costruttori ma con la nuova MCL38, insieme a Oscar Piastri, vorrà recitare sin da subito un ruolo da protagonista.

Impostazioni privacy